Netflix si allea con Mediaset, e sventola bandiera bianca con la Procura di Milano

di Gaia Mellone | 09/10/2019

Netflix si allea con Mediaset, e sventola bandiera bianca con la Procura di Milano
  • Netflix annuncia la collaborazione con Mediaset per produrre sette titoli italiani

  • Il fondatore Reed Hastings annuncia che verrà aperta una sede in Italia

  • «Saremo vostri contribuenti come qualsiasi altra impresa»

Dopo aver siglato l’accordo con Sky Q, Netflix annuncia trionfalmente la produzione di sette contenuti originali italiani insieme a Mediaset. Il colosso dello streaming sembra interessato a voler potenziare sempre di più i suoi rapporti con l’Italia, nonostante la Procura di Milano abbia avviato una indagine fiscale. Il Ceo Reed Hastings però rassicura che c’è tutta la volontà di aprire una «sede stabile» in Italia e «a quel punto noi di Netflix saremo vostri contribuenti come qualsiasi altra impresa».

Netflix si allea con Mediaset, e sventola bandiera bianca con la Procura di Milano

LEGGI ANCHE> Netflix sbarca su Sky Q

Da parte di Reed Hastings, CEO di Netflix, viene sventolata bandiera bianca. Il guru dello streaming online ha mostrato tutte le sue buone intenzioni nei confronti del paese che ha aperto, per primo nella storia, una indagine fiscale contro la sua creatura. Tutto risolvibile, basterà aprire la sede in Italia e cominciare a pagare le tasse, senza particolari capricci, scenario alquanto raro nel nostro paese. Fatto sta che Netflix dall’Italia non se ne vuole andare, anzi. Del resto, solo nel Belpaese conta 2 milioni di abbonati. E dopo aver stretto un accordo con Sky Q per mettere sulla piattaforma le serie gestite in esclusiva, Netflix realizzerà sette film originali con Mediaset: ovviamente verranno distribuiti in primis sulla piattaforma di streaming, ma dopo un anno verranno trasmessi da Mediaset, probabilmente su canale 5. Si tratta di “Sotto il sole di Riccione” di Enrico Vanzina, “Sulla stessa onda” diretto dal giovane regista Massimiliano Camaiti, “Al di là del risultato” per il regista dei videoclip indie e d’autore Francesco Lettieri, “L’ultimo paradiso” prodotto e interpretatoi da Riccardo Scamarcio, “Il divin codino” con Andrea Arcangeli e “Caccia all’uomo” prodotto da Endemol Shine Italy e con Francesco Totti tra i protagonisti.

(Credits immagine di copertina: Robin Utrecht/ABACAPRESS.COM)

TAG: Netflix