Mimmo Lucano torna a Riace, anche se solo per poche ore

di Gaia Mellone | 24/05/2019

Mimmo Lucano torna a Riace, anche se solo per poche ore
  • Mimmo Lucano potrà tornare a Riace solo per qualche ora

  • Questo pomeriggio potrà tenere il comizio conclusivo della campagna elettorale: solo 3 ore di permesso

  • Domenica potrà ritornare per pochissimo domenica per esercitare il suo diritto di voto

Il sindaco sospeso Domenico Mimmo Lucano potrà fare un ritorno, anche se per poche ore, nella sua Riace. Il divieto di rientro infatti verrà temporaneamente sospeso per due occasioni: la chiusura della campagna elettorale e le votazioni di domenica.

LEGGI ANCHE > Mimmo Lucano a La Sapienza: «Salvini crea un clima di odio e divisione»

Mimmo Lucano torna a Riace, anche se solo per poche ore

Solo tre ore di permesso: è quanto è stato concesso a Mimmo Lucano per concludere la campagna elettorale nella sua Riace. Il sindaco sospeso potrà infatti partecipare al comizio conclusivo questo pomeriggio per la campagna delle comunali, dove lui è candidato come consigliere del consiglio comunale nella lista “Il cielo sopra Riace“. La seconda eccezione verrà fatta domenica, in modo da permettere a Lucano di esercitare il suo diritto di voto. Questa è la decisione presa dai giudici di Locri, contrariamente al volere espresso da Michele Permunian, che conduce le indagini su Lucano, poiché è fondamentale garantire «il diritto costituzionalmente garantito di elettorato passivo».

Mimmo Lucano ha detto di essere molto felice di poter rientrare nella sua Riace, anche se per così poco tempo. «Nonostante tutte queste limitazioni, sono contento» ha infatti dichiarato Lucano, evidenziando però una difficoltà. «Adesso però si pone un problema perché il Tribunale mi ha autorizzato a tornare nel pomeriggio, ma i comizi sono previsti in serata e la nostra lista, secondo il sorteggio, sarà l’ultima ad intervenire». Un ostacolo facilmente aggirabile, e al quale i suoi avvocati starebbero già lavorando. «Non dovrebbe essere difficile» ha detto fiducioso il sindaco sospeso, «In fondo, che io possa tornare in paese tre ore prima o tre ore dopo non cambia molto, spero».

(Credits immagine di copertina ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)