Mihajlovic inizia la chemio e i tifosi del Bologna vanno in pellegrinaggio a San Luca

di Redazione | 22/07/2019

Mihajlovic
  • Sinisa Mihajlovic ha annunciato di avere la leucemia

  • Nella giornata di ieri, i tifosi del Bologna hanno organizzato un pellegrinaggio a San Luca

  • Il tecnico serbo, intanto, ha iniziato la chemioterapia

Una folla immensa, una manifestazione d’affetto senza precedenti. Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha annunciato una settimana fa di essere affetto da leucemia. Qualche giorno fa, il tecnico serbo ha iniziato le cure per attaccare la malattia. In modo particolare, Sinisa Mihajlovic è ricoverato presso il reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola, dove ha iniziato la sua chemioterapia.

Mihajlovic, la preghiera dei tifosi del Bologna

Per questo motivo i tifosi del Bologna hanno voluto manifestare la propria vicinanza a un allenatore che hanno imparato ad amare nel corso della stagione 2018/2019. Mihajlovic è riuscito nell’impresa di condurre i rossoblù alla salvezza, nonostante un gap importante con le dirette concorrenti e nonostante ci fosse da ricostruire il morale all’interno dello spogliatoio.

La giornata di pellegrinaggio a San Luca, mentre Mihajlovic inizia la chemio

I tifosi lo avevano già salutato nel giorno della sua commovente conferenza stampa, sabato scorso. Nella giornata di ieri, però, hanno fatto di più: Damiano Matteucci, un maestro elementare, ha organizzato una processione e un pellegrinaggio al santuario della madonna di San Luca, in cima al colle che sovrasta la città. Centinaia di persone si sono recate a piedi al Santuario della beata Vergine sul Colle della Guardia, guidati dal vicario per lo sport don Massimo Vacchetti.

Una manifestazione che, in qualche modo, ha visto anche la partecipazione della famiglia di Sinisa, con la moglie Arianna Mihajlovic che ha partecipato alla manifestazione religiosa insieme ai tifosi. Inutile sottolineare come la donna abbia apprezzato particolarmente il calore e la vicinanza che i supporter stanno garantendo – anche attraverso queste manifestazioni – al proprio allenatore.

FOTO dal post Facebook di Marino Bartoletti