L’esultanza dei migranti a bordo della Sea Watch: «È finita» | VIDEO

di Gianmichele Laino | 09/01/2019

Sea Watch migranti esultano
  • I migranti sulla Sea Watch e sulla Sea Eye sono in mare da 19 giorni

  • Hanno esultato quando hanno saputo dell'accordo con Malta

  • Le immagini che commuovono

La rassegnazione e in un attimo la gioia. I migranti che si trovano a bordo della Sea Watch da 19 giorni avevano perso ormai le speranze di raggiungere una soluzione positiva della loro vicenda. Oggi, invece, quando i portavoce delle ong tedesche hanno riferito che la loro odissea era finita, hanno ritrovato all’improvviso il sorriso e hanno gridato ed esultato. Com’è normale che sia.

Migranti esultano: il video

Migranti esultano: i loro volti sono il nostro sollievo

Sono le immagini della speranza, che ci ricordano – e che dovrebbero ricordarlo anche a tutti coloro i quali pensano che sia giusto chiudere i porti – che quelle persone su quelle navi sono prima di tutto degli esseri umani. Che hanno bisogno di aiuto, di assistenza, di umanità e di amore.

Nei 19 giorni sulla Sea Watch i ragazzi, le donne, i bambini hanno dovuto fare i conti con il razionamento del cibo e dell’acqua, con gli spazi angusti, con la beffa di avvistare continuamente la terraferma all’orizzonte e la delusione per non poterla raggiungere. Contemporaneamente all’annuncio del premier di Malta Jospeh Muscat dell’accordo con l’Unione Europea in base al quale i 49 migranti che si trovano a bordo delle due navi saranno collocati all’interno di 8 Stati membri della stessa Unione: Germania, Francia, Portogallo, Irlanda, Romania, Lussemburgo e, ovviamente, l’Italia.

L’esplosione di gioia di quei volti così umani è una liberazione per tutti. Ridono, finalmente, i 49 migranti della Sea Watch. Dopo aver visto la morte e dopo aver conosciuto la fredda cattiveria di quella che, un tempo, pensavamo fosse democrazia.

TAG: Sea Watch