Maturità 2019, le tracce della prima prova

di Gaia Mellone | 19/06/2019

  • Oggi la prima prova degli esami di maturità

  • 7 le tracce per gli studenti, addio al tema storico

  • Gli autori scelti: Giuseppe Ungaretti e Leonardo Sciascia

Oggi iniziano gli esami di maturità per oltre 500mila studenti. Alle 8:30 il Miur ha rilasciato la chiave per accedere alle tracce della prima prova: Ungaretti e Sciascia come autori.

LEGGI ANCHE > Commissario della maturità rimosso per commenti sui migranti: «Io razzista? Sono stato in ferie in Africa»

Maturità 2019, le tracce della prima prova

Si tratta del primo test per il nuovo esame di Maturità. La prima prova vede scomparire la traccia del tema storico, ma gli studenti si sono trovati di fronte 7 alternative: due tracce per il tema letterario, tre tracce per il nuovissimo tema argomentativo, che di fatto sostituisce il saggio breve, e due tracce per il tema d’attualità, che mira a far riflettere i giovani su un tema a loro sensibile.

Alle 8.30, il Miur ha rilasciato la chiave per aprire il plico telematico. I due autori scelti sono Giuseppe Ungaretti con la poesia “Risvegli” tratto dall’opera “L’Allegria” e Leonardo Sciascia con “il giorno della Civetta”. Un’altra traccia è invece dedicata a Gino Bartali, il ciclista vincitore di tre Giri d’Italia e due Tour de France nominato Giusto tra le nazioni per aver salvato diversi ebrei.

Le altre tipologie della prima prova

Tomaso Montanari con un brano tratto da “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia” è tra le possibili scelte per l’analisi e la produzione di un testo argomentativo; “L’illusione della conoscenza” di Steven Sloman e Ohilip Fernbach è la seconda proposta. La scelta può ricadere anche su un brano di Corrado Stajano sull’eredità del Novecento. Per il tema d’attualità i maturandi dovranno argomentare partendo dal discorso del prefetto Luigi Viana in occasione del trentennale dell’uccisione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Il ministro Bussetti cita Seneca: «Il momento in cui il talento incontra l’opportunità»

Comincia mercoledì 19 il debutto ufficiale del nuovo esame di maturità., Il ministro dell’Istruzione ha voluto fare l’in bocca al lupo a tutti gli studenti questa mattina via twitter. «Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio!» ha cinguettato Marco Bussetti, augurando «buon lavoro a tutti» e incitando i giovani a fare del loro meglio. Citando Lucio Anneo Seneca, Marco Bussetti ha concluso il suo in bocca al lupo social scrivendo: «Ricordatevi “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità”».

(credits immagine di copertina: archivio  ANSA/ALESSANDRO DI MARCO)