Maturità 2015, seconda prova: info e consigli per evitare lo stress da soluzioni

di Redazione | 17/06/2015

maturità 2015 seconda prova

CI SIAMO! La diretta per scoprire in diretta le tracce della seconda prova Maturità 2015!

La seconda prova dell’esame di maturità è certamente il test scritto più temuto dagli studenti. L’ora fatidica per l’inizio del compito è prevista per domani, giovedì 18 luglio, alle 8.30, 24 ore esatte dopo quello di italiano. Come comunicato dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca i candidati che parteciperanno sono circa 490mila, di cui 472mila interni e circa 18mila esterni. La seconda prova della maturità 2015 contiene le principali novità dell’intero esame. Il test da quest’anno infatti sarà molto più in linea con i nuovi indirizzi scolastici. A risentirne saranno soprattutto gli allievi del liceo scientifico, anche se per loro un ulteriore e significativo cambiamento entrerà in vigore dal prossimo anno. Dal 2016 potrebbero essere sottoposti ad una prova di fisica e non necessariamente di matematica. Lo stesso avverrà anche per il liceo scientifico delle scienze applicate, che dal 2016 potrebbero invece sostenere una seconda prova di scienze naturali.

 

maturità 2015 seconda prova

LEGGI ANCHE:
La scuola che ha annullato la prima prova della Maturità per colpa di un incendio
I due errori nella traccia del tema per la maturità
Maturità 2015: tensione e i riti scaramantici nei licei romani – VIDEO

 

MATURITÀ 2015, SECONDA PROVA: MATERIE –

Come ogni anno, anche stavolta la seconda prova dell’esame di maturità vale al massimo 15 punti dei 100 ottenibili come voto finale. Il punteggio è precisamente compreso tra o e 15 con soglia della sufficienza fissata a 10 punti. La materia cambia a seconda dell’istituto. Al liceo scientifico gli studenti dovranno svolgere un compito di latino, al liceo scientifico di matematica, al liceo delle scienze umane di scienze umane (antropologia, pedagogia, sociologia), al liceo linguistico di lingua e cultura straniera 1. All’istituto tecnico con indirizzo amministrazione, finanza e marketing sarà svolta una prova di economia aziendale, negli istituti turistici invece di inglese. Anche quest’anno la commissione che esaminerà le prove sarà mista, composta per metà da membri interni e metà esterni, con un presidente esterno.

MATURITÀ 2015, SECONDA PROVA: RUMORS –

Per quanto riguarda i rumors sulla seconda prova della maturità 2015, essi si riveleranno con molte probabilità inesatti. Infatti poter ricevere le tracce prima del via al test è impossibile. Esse saranno diffuse solo la mattina del 18 giugno, dal Miur. Gli istituti le otterranno grazie ad una password per l’apertura di un plico telematico a prova di kacker. È dunque che si riveleranno bufale tutte le anticipazioni che circoleranno in rete nelle ore a ridosso della prova. Tuttavia non mancano le previsioni relative agli argomenti che non vengono trattati da maggior numero di anni. Per quanto riguarda, ad esempio, la seconda prova dell’esame di maturità 2015 al liceo scientifico i nomi degli autori del brano di latino da tradurre che circolano più insistenza sono quelli di Tacito, Seneca e Cicerone. Tacito non compare all’esame dal 2005. Cicerone dal 2002. Mentre sono più frequenti le versioni di brani di Seneca, già assegnate nel 2003, 2007 e 2011.

MATURITÀ 2015, SECONDA PROVA: CONSIGLI –

Numerosi consigli forniti dagli esperti agli studenti per affrontare meglio le prove. In linea generale viene suggerito agli allievi di non trascorrere le ultime ore con dei carichi di studio eccessivo, che si rivelano quasi inutili o penalizzanti. L’ideale sarebbe stato iniziare a studiare con buon anticipo mettendo poi a punto un piano di apprendimento programmato per ripetere i concetti. Ma un ruolo fondamentale è quello di alimentazione e riposo. Per affrontare al meglio il test è opportuno dormire abbastanza e mangiare bene. Viene consigliato di evitare le maratone di studio, di studiare in posti diversi, seguire la propria tabella di marcia, di non ripassare la notte prima dell’esame, di servirsi di foglietti riassuntivi al posto di sttolineature. Nel dettaglio, per quanto riguarda alimentazione e bevande può essere utile invece evitare cafferina e taurina e gli alimenti di difficile digestione come la cioccolata. Un aiuto può infine arrivare da una colazione abbondanate seguita da piccoli pasti, equilibrati e mai abbondanti.

(Foto: Alessandro Di Meo / Ansa)