Matteo Salvini contestato a Napoli risponde alle critiche: «L’elicottero lo uso per lavorare, non per mangiare la pizza»

di Gaia Mellone | 16/05/2019

  • Disordini all'arrivo di Matteo Salvini a Napoli, il sit in: «Questa Lega è una vergogna»

  • Il ministro dell'interno ha annunciato un «piano di unità nazionale contro le mafie»

  • La risposta alle polemiche sugli spostamenti: «La prossima volta tornerò in bicicletta»

L’arrivo di Matteo Salvini oggi a Napoli per il comitato alla sicurezza in Prefettura è stato occasione di scontro tra forze dell’ordine e manifestanti che protestavano contro il ministro dell’interno. La situazione si è poi risolta nel giro di poche ore, mentre il ministro presentava in Prefettura un «Piano di unità nazionale contro le mafie». Durante l’incontro, Salvini ha anche risposto alle polemiche sui suoi spostamenti.

LEGGI ANCHE > Il Viminale pubblica l’elenco dei 45 voli di Stato di Salvini e li giudica tutti legittimi

Matteo Salvini contestato a Napoli

Nei pressi di Piazza Plebiscito, vicino al palazzo della Prefettura dove si stava svolgendo un incontro con Matteo Salvini, diversi manifestanti hanno ingaggiato degli scontri con la polizia: sono state lanciate alcune transenne e dei fumogeni, mentre un corteo pacifico in via Toledo sfilava dietro allo striscione con la scritta «che vergogna questa Lega». Le forze dell’ordine hanno risposto nella piazza con una carica allontanando i manifestanti e riportando la situazione sotto controllo. Non ci sono notizie relative a feriti.

Matteo Salvini e il piano di unità nazionale contro le mafie

Nel frattempo, Matteo Salvini si trovava dentro il palazzo della Prefettura, dove ha annunciato un «piano di unità nazionale contro le mafie». Un pacchetto a cui starebbe lavorando a stretto contatto con la magistratura che «mi sta dando consigli, suggerimenti, proposte», e che coinvolgerà anche «altri ministri, della Pubblica Istruzione, del Lavoro , della Sanità : visto che siamo di fronte a un problema non solo criminale ma culturale e sociale». L’augurio del ministro dell’Interno è che «sia votato all’unanimità. Difatti, contro mafia, camorra, ‘ndrangheta non dovrebbero esserci divisioni, non dovrebbe esserci polemica o campagna elettorale».

 

Matteo Salvini contestato a Napoli risponde alle critiche: «L’elicottero lo uso per lavorare, non per mangiare la pizza»

Il Vicepremier ha poi risposto alle polemiche degli ultimi giorni sui suoi spostamenti. «L’elicottero lo uso per andare a lavorare, non per mangiare la pizza su lungomare» ha dichiarato in tono un po’ provocatorio, aggiungendo di avere le «spalle larghe» e che «queste polemiche non mi toccano». In chiusura, Salvini ha anche fatto una battuta, dicendo che la prossima volta che tornerà a Napoli per presiedere un comitato lo farà «non più in aereo ma in bicicletta, che qualcuno sta lì a guardare come ci si muove».

 

(Credits immagine di copertina: ANSA/CESARE ABBATE)