Aggressione a Manuel Bortuzzo, condannati a 16 anni i due imputati

di Enzo Boldi | 09/10/2019

Manuel Bortuzzo

Gli autori dell’aggressione in piazza Eschilo, nel quartiere Axa di Roma, al nuotatore italiano Manuel Bortuzzo e alla fidanzata sono stati condannati a 16 anni di carcere. Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano erano accusati di duplice tentato omicidio e avevano dichiarato la loro colpevolezza. Il giudice per l’udienza preliminare, Daniela Caramico D’Auria, ha riconosciuto loro anche la premeditazione di quel folle gesto che ora obbliga il ragazzo alla sedia a rotelle.

LEGGI ANCHE > Aggressione a Manuel Bortuzzo: chiesti 20 anni di reclusione per i due imputati

Il pubblico ministero di Roma, Elena Neri, nei giorni scorsi aveva chiesto una pena ancor più severa, parlando di una condanna a 20 anni di reclusione per entrambi. I due aggressori Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, avevano confessato di essere stati gli autori di quel folle gesto in piazza Eschilo, e hanno scelto di essere processati con il rito abbreviato che in caso di condanna prevede lo sconto di un terzo della pena.

Manuel Bortuzzo, 16 anni a chi gli ha sparato

L’episodio di cronaca che ha cambiato la vita di Manuel Bortuzzo, promessa del nuoto italiano, è accaduto nella notte tra il 2 e il 3 febbraio scorso. Il giovane si trovava in compagnia della fidanzata davanti a un distributore di sigarette mentre in un altro bar di piazza Eschilo, nel quartiere Axa vicino al litorale di Ostia, alcuni giovani si stavano rendendo protagonisti di una rissa. Due di loro, coloro i quali hanno confessato e sono stati condannai quest’oggi, si sono allontanati dalla zona.

Lo scambio di persona all’Axa

Poi sono rientrati in quella rotonda a bordo della loro moto passando davanti alla tabaccheria H24. Lorenzo Marinelli, ha confessato di aver sparato al nuotatore sparò alcuni colpi perché lo aveva scambiato per uno dei protagonisti della lite al bar. E uno dei proiettili ha trafitto il petto di Manuel Bortuzzo, bucato il suo polmone e danneggiando una vertebra.

(foto di copertina: ARCHIVIO ANSA)