Mamma si getta nel Tevere, paura per le due gemelline disperse

di Redazione | 20/12/2018

mamma nel Tevere

Una donna si è lanciata nel Tevere a Roma. Il suo corpo è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco nei pressi di Ponte Marconi. La donna si è lanciata intorno alle 6.20 del mattino del 20 dicembre 2018. Alcuni testimoni l’hanno vista lanciarsi nel vuoto dal Ponte Testaccio. La donna è stata subito identificata: è una 38enne che ha lavorato in uno studio notarile della Capitale.

LEGGI ANCHE > Carabiniere aggredito a Trastevere | VIDEO

Mamma nel Tevere, il suicidio: si teme per le sue due figlie

Questa mattina si era allontanata da casa insieme alle sue due figlie, due gemelline di cinque mesi. Ora si teme per la sorte delle bambine che, al momento, risultano disperse. A segnalare tutto alle autorità è stato anche il marito della donna, che ha denunciato la sua scomparsa e quella delle piccole.

Il suo racconto si interrompe a questa mattina, quando l’uomo – svegliandosi – non ha trovato in casa né la moglie, né le due gemelline. Ci sono voci discordanti tra i testimoni del suicidio della donna: alcuni riferiscono di aver visto la donna buttarsi nel Tevere insieme alle due gemelline, altri negano. Le due versioni sono state riportate da Federica Angeli dalle pagine di Repubblica. Le forze dell’ordine stanno approfondendo le ricerche: al momento, tuttavia, non possono escludere nessuna delle due ipotesi.

 

TAG: Tevere