La mail di Rousseau ai parlamentari M5S: «Pagate le quote in vista delle elezioni»

di Redazione | 21/08/2019

mail Rousseau

Lo scoop è stato fatto dal Messaggero, in modo particolare da Simone Canettieri. Quest’ultimo ha pubblicato sul sito del giornale una mail che sarebbe stata inviata dall’AUDIT della piattaforma Rousseau che fa capo alla Casaleggio Associati, con alcune indicazioni molto precise per i parlamentari. La mail sarebbe una sorta di riscossione dei debiti accumulati da deputati e senatori in quest’ultimo periodo della legislatura: un invito a pagare le quote che, da contratto, spettano ai parlamentari.

Mail Rousseau ai parlamentari M5S: «Pagate le quote in vista di nuove elezioni»

«Ci risulta che non hai ancora completato le rendicontazioni fino a maggio 2019. Nel dettaglio non risultano da te completate le rendicondazioni di (…). La scadenza per farlo era il 31 luglio 2019. Preghiamo pertanto di provvedere al completamento dei mesi indicati entro il 2 settembre in vista di eventuali nuove elezioni e dei relativi controlli da farsi per le candidature».

Mail Rousseau, il timing dell’invio da parte di Casaleggio

La situazione della mail risulta essere aggiornata al 12 agosto. Pertanto, questa data potrebbe essere fondamentale. La mail potrebbe essere stata inviata precedentemente al discorso di Giuseppe Conte al Senato e prima dell’emergere della nuova situazione che si sta delineando in questo momento, con un possibile accordo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Ma fino a ferragosto, insomma, la prospettiva delle elezioni anticipate era abbastanza concreta all’interno del Movimento 5 Stelle.

Mail Rousseau, le quote dei 300 parlamentari M5S

Come è noto, i circa 300 parlamentari del Movimento 5 Stelle sono tenuti a «restituire mensilmente un importo minimo pari a 2.000 euro a cui si dovrebbero sommare le eccedenze dei rimborsi non spesi per gli eventi ufficiali del Movimento 5 Stelle e quelle dell’esercizio del mandato (collaboratori, consulenze, eventi, convegni)», per il funzionamento della piattaforma Rousseau. Questo aspetto è previsto dall’articolo 9 dello Statuto del Movimento 5 Stelle.

TAG: Rousseau