Luigi Di Maio: «Taglio dei parlamentari subito, da lì si vede come procedere»

di Gaia Mellone | 23/08/2019

  • Il M5S presenta dieci punti, ma a scottare è uno solo: il taglio dei parlamentari

  • Luigi Di Maio spiega a Repubblica: «Il taglio si fa subito»

  • Il leader pentastellato pronto al confronto con chiunque voglia condividere il decalogo

Luigi Di Maio sembra deciso a tenere il punto con il prossimo partito partner di governo. Anzi, tiene i 10 punti, dopo essersi pubblicamente impegnato su molti temi. Ce n’è uno però che fa davvero da ago della bilancia: il taglio del numero dei parlamentari.

Luigi Di Maio: «Taglio dei parlamentari subito, da lì si vede come procedere»

«Il taglio si fa subito, non si rinvia non ha senso» ha dichiarato deciso Luigi Di Maio in una intervista di Repubblica in edicola oggi. «È ora di fare adesso, non domani – incalza – Se c’è volontà si fa adesso, è già calendarizzato». Peccato che sia un punto sul quale potrebbe saltare l’alleanza con il Partito Democratico, che sulla riduzione del numero dei Parlamentari si è espressa a favore e sembra l’abbia chiarito in uno dei tre paletti della discordia, che Di Maio nella stessa intervista decide di non commentare, «ho visto che sono state smentite». Più o meno, perché prima è arrivata la smentita, poi la spiegazione: si trattava di una traduzione-riassunto dei 5 punti. Eppure Nicola Zingaretti, dopo aver sentito le parole pronunciate dal Presidente Sergio Mattarella, dice che dai quei dieci punti si può cominciare a lavorare.

Luigi DIiMaio però non ha parlato né del Partito Democratico, né della Lega, mandando un po in crisi i possibili scenari. «Il M5S parla di temi – risponde a Repubblica Di Maio ribadendo il taglio dei parlamentari – il confronto è aperto con chi vuole affrontare i nostri temi». Fatto sta che l’assemblea ha dato chiaro mandato ai capigruppo Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva di incontrare i corrispettivi del Pd. Da cui arriva una controproposta: riforma del bicameralismo. E Di Maio allora risponde: «I nostri capigruppi si vedranno per parlare anzitutto del primo dei 10 punti:il taglio dei parlamentari. Da lì si capisce se c’è davvero la volontà di cambiare le cose»

 

(Credits immagine di copertina: ANSA/FRANCESCO AMMENDOLA QUIRINALE PALACE PRESS OFFICE)