Luca Morisi attacca Conte per la critica a Salvini sul rosario: «E allora la medaglietta di Padre Pio?»

di Gianmichele Laino | 21/08/2019

Luca Morisi
  • Luca Morisi ha attaccato Conte per aver rimproverato Salvini sull'ostentazione del Rosario

  • Il social media manager di Salvini ha ricordato che fu Conte a esibire la medaglietta di Padre Pio

Diciamo che la gestione della comunicazione di Matteo Salvini, subito dopo il discorso di Giuseppe Conte al Senato, non è stata delle più lucide. Innanzitutto, Luca Morisi – social media manager di Matteo Salvini – durante la replica del leader della Lega si è affrettato a twittare che il Capitano stava dando prova di grande eleganza con un discorso «stratosferico». Ma il riscontro con la realtà è stato molto diverso: Salvini è apparso in difficoltà, nel corso del suo intervento di replica al Senato e non ha dato una grandissima prova di ars oratoria.

Luca Morisi attacca Conte per la medaglietta di Padre Pio

Ma adesso, dopo qualche ora dall’intervento di Giuseppe Conte, non c’è nemmeno la scusa della fretta con cui ci si è prodigati a twittare e a tessere le lodi del discorso mediocre che Salvini ha fatto in aula. A Luca Morisi proprio non è andato giù, ad esempio, l’attacco del presidente del Consiglio dimissionario all’ostentazione dei simboli religiosi da parte di Salvini.

Secondo il professore di diritto pugliese, infatti, l’esibizione del rosario in diversi luoghi pubblici – tra cui anche comizi e altre manifestazioni politiche – è sintomo di uno scarso rispetto della religione. Luca Morisi, però, ha fatto notare che anche lo stesso Conte, qualche tempo dopo il suo insediamento, aveva fatto sfoggio di un simbolo religioso.

Il tweet di Luca Morisi su Giuseppe Conte e Padre Pio

Nel corso di una delle sue prime interviste televisive a Porta a Porta da Bruno Vespa aveva mostrato una medaglietta di Padre Pio, che Conte portava sempre con sé nel suo portafoglio. «Quello che oggi criticava Salvini per l’esposizione di simboli religiosi – ha scritto Luca Morisi su Twitter -. Lo riconoscete???».

Ovviamente, occorre fare dei distinguo. Per quanto anche all’epoca quell’uscita di Conte sia stata considerata poco felice, è opportuno ricordare che l’ostentazione dei simboli non è stata così frequente come quella fatta da Matteo Salvini, che ha baciato il rosario praticamente a ogni comizio che ha fatto. Ma evidentemente, anche in questo caso, è comodo fare del benaltrismo.