Lena Headey confessa: «Avrei voluto una fine diversa per Cersei Lannister»

di Gaia Mellone | 17/06/2019

Lena Headey confessa: «Avrei voluto una fine diversa per Cersei Lannister»
  • L'ottava e conclusiva stagione de Il trono di Spade sembra aver deluso non solo i fan ma anche i protagonisti

  • Lena Headey ha raccontato di essere rimasta amareggiata dalla fine riservata al suo personaggio Cersei Lannister

Pare proprio che l’ottava e conclusiva stagione de Il trono di spade non abbia deluso solo la maggioranza dei fan, ma anche alcuni degli attori protagonisti. Oltre ai diversi video emerse alla fine della stagione dove si vedono gli attori, sopratutto Emilia Clarke che interpretava Daenerys Targeryen, ridacchiare sotto i baffi o fingere clamorosamente mentre rispondevano ai giornalisti che chiedevano «Come sarà l’ultima stagione?», ora è Lena Headey a fare coming out, dicendo che per la sua Cersei Lannister sperava in un finale migliore.

Lena Headey confessa: «Avrei voluto una fine diversa per Cersei Lannister»

Attenzione: Da qui in poi, ci sono degli Spoiler sul finale de Il Trono di Spade. 

A quanto pare, la morte di Cersei Lannister non è piaciuta nemmeno all’attrice che per tanti anni l’ha interpretata. La malefica regina dei sette regni muore intrappolata nella fortezza rossa, che le crolla addosso sotto l’ira distruttrice del drago guidato da Daenerys Targereyen. Insieme a lei c’è l’amato fratello Jaimie Lannister, che era corso ad Approdo del re nel tentativo di salvarla. Una scena che alcuni hanno trovato commovente, vedendoli chiudere la loro vita insieme, mentre altri l’hanno trovata irrispettosa nei confronti di uno dei personaggi più importanti di tutta la saga. Tra questi, sembrerebbe esserci anche Lena Headey, che per tanti anni l’ha impersonata. Durante un’intervista rilasciata al Guardian, l’attrice ha dichiarato che «come spettatrice ho investito molto sulla serie e, come tutti, ho i miei personaggi preferiti. E, ovviamente, ho anche alcune lamentele. Ma non mi sono ancora seduta a bere con David Benioff e Dan Weiss per esporle». Una di queste riguarda proprio la fine riservata alla sua amata Cersei. «Ovviamente ciascuno di noi ha sognato la sua morte. La serie sarebbe potuta andare in qualsiasi direzione. Onestamente sono rimasta un po’ di sasso» rispetto alla morte scelta per Cersei Lannister. Lena ha anche aggiunto però di ritenere che «era impossibile potesse piacere a tutti. Non importa quello che hanno fatto poi nella realtà, le critiche sarebbero arrivate in ogni caso». Impossibile darle torto: mettere fine a una delle serie più amate di sempre insieme a Breaking Bad, almeno fino alla messa in onda di Chernobyl, era un affare rischioso. Sapere però che il boccone amaro non è stato ingoiato solo dai molti fan, è di conforto. Della serie: mal comune, mezzo gaudio.

(credits immagine di copertina:  David Bro via ZUMA Wire)