Kit Harington, il Jon Snow di Game of Thrones, ricoverato per stress e abuso d’alcol

di Enzo Boldi | 29/05/2019

Kit Harington
  • L'attore Kit Harington è stato ricoverato per stress e abuso di alcol

  • Ha interpretato Jon Snow nelle otto stagioni di Game of Thrones

  • Non avrebbe retto alla delusione per la fine della serie tv che lo vedeva come protagonista

I media statunitensi avevano già intravisto, nel recente passato, qualche segnale di rottura psico-emotiva. Quei timori, poi, sembrano essersi trasformati in realtà. Kit Harington, il famoso attore che ha interpretato Jon Snow in Game of Thrones, è stato ricoverato per stress e abuso d’alcol e, in questo momento, si troverebbe in una clinica per la sua riabilitazione. Non si tratta di un episodio recente, ma il tutto sarebbe riconducibile a circa un mese fa. Secondo le notizie che arrivano dagli States, tra le cause della sua depressione ci sarebbe proprio l’epilogo del Trono di Spade, con la famosa serie tv giunta al termine dopo otto stagioni, e la fine del suo personaggio.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Agi, nel documentario della HBO sul dietro le quinte di Game of Thrones era stata mostrata una scena esclusiva che mostrava Kit Harrington mentre piangeva alla prima lettura del copione dell’episodio finale della serie televisiva che lo aveva visto grande protagonista per otto stagioni. L’attore, 32enne, si era coperto la faccia e aveva iniziato a piangere quando era venuto a conoscenza del destino del suo personaggio, Jon Snow. Era quindi noto che la fine della serie aveva colpito molto Kit, ma forse più di quanto ci si potesse aspettare, al punto da farlo cadere in depressione e cercare conforto nell’alcol.

Kit Harington ricoverato per stress dopo la fine di GoT

Non c’è conferma di tutto questo e che la sua depressione derivi esclusivamente dalla fine di Game of Thrones. I suoi agenti hanno parlato di una vacanza in un centro benessere iniziato al termine delle riprese dell’ultimo episodio della famosa serie televisiva che ha incollato ai teleschermi milioni di spettatori da tutto il Mondo. Ma i media americani, citano fonti sicure che confermerebbero il ricovero in una clinica per il suo rehab.

La conferma di un suo amico

Secondo quanto riportato dal New York Post, infatti, un suo caro amico avrebbe confessato: «La fine del Trono di Spade è stata davvero dura da affrontare per lui. Ha veramente realizzato che si trattava della fine di un qualcosa a cui aveva lavorato duramente per anni. E quindi si è ritrovato a chiedersi cosa avrebbe fatto da ora in poi. Adesso si trova in clinica a causa dello stress, dell’abuso di alcol, e per un esaurimento. Sua moglie Rose lo ha supportato molto. Chiunque sia vicino a lui vuole che riposi, ora come ora ha bisogno di tranquillità».

(foto di copertina: Hbo/Entertainment Pictures via ZUMA Press)