Hong Kong, la polizia spara in aria, tra gli arrestati anche un dodicenne

di Gaia Mellone | 26/08/2019

Hong Kong, la polizia spara in aria, tra gli arrestati anche un dodicenne
  • Continuano le proteste ad Hong Kong

  • La polizia ha sparato un colpo in aria ed eseguito diversi arresti

  • Tra i fermati anche un giovane di soli 12 anni

Si è concluso il dodicesimo weekend di contestazioni ad Hong Kong. La polizia ha ammesso di aver sparato in aria un colpo di avvertimento nel tentativo di sedare le proteste definite come «violente» e riporta di un agente gravemente ferito negli scontri.

Hong Kong, la polizia spara in aria, tra gli arrestati anche un dodicenne

Nuovi scontri nella notte tra una parte dei manifestanti pro democrazia e le forze di polizia a Tseun Wan, parte del distretto dei Nuovi Territori. Si tratta dell’episodio più violento registrato nei dodici weekend di contestazioni. la polizia ha infatti ammesso di aver sparato un colpo di avvertimento in aria per sedare i manifestanti armati di canne di bamboo e bottiglie. In una nota la polizia ha riportato inoltre che un loro agente è caduto a terra «sotto ad una raffica di colpi» inflitti dai manifestati «violenti», tanto da «rischiare la sua vita». Per soccorrerlo sono accorsi altri sei agenti che hanno impugnato le pistole puntandole verso dimostranti e giornalisti nel tentativo di diramare il gruppo di aggressori: in questa situazione uno di loro avrebbe «esploso un colpo verso l’alto di avvertimento». Non solo: per la prima volta sono stati utilizzati anche lacrimogeni e cannoni ad acqua nel tentativo di disperdere la folla di «dimostranti violenti», verso i quali la polizia ha annunciato una «implacabile azione» se non dovesse fermarsi l’escalation di violenze. Al momento sono registrati 15 agenti feriti e poi soccorsi in ospedale, mentre si aggiungono 36 arresti, ventinove uomini e sette donne con età compresa tra i 12 e 48 anni, con diverse accuse, tra cui riunione non autorizzata, possesso di armi e assalto alle forze dell’ordine. In totale dall’inizio delle contestazioni a giugno sarebbero 830 le persone arrestate ad Hong Kong, mentre il bilancio dei feriti solo di questo weekend registrato dalla Hospital Authority di Hong Kong è di 48 persone.

(Credits Immagine di copertina: © Miguel Candela/SOPA Images via ZUMA Wire)

TAG: Hong Kong