L’intelligence Usa rivela: Ucciso Hazma bin Laden, uno dei figli di Osama

01/08/2019 di Gaia Mellone

Hamza bin Laden era l’erede prediletto del padre Osama, e sembra fosse pronto a raccogliere l’eredità alla guida del gruppo jihadista. Il 30enne però ora è morto, ucciso in una operazione che, stando a quanto riportato dal New York coinvolge anche parte il governo Statunitense.

L’intelligence Usa rivela: Ucciso Hazma bin Laden, uno dei figli di Osama

Gli Stati Uniti a marzo avevano offerto delle ricompense fino al milione di dollari per chiunque avesse informazioni utili per la cattura di Hamza bin Laden, figlio 30enne di Osama Bin Laden che negli ultimi mesi era apparso in diversi video che invitavano al Qaida e i suoi seguaci ad attaccare Usa e Occidente per vendicare l’uccisione del padre avvenuta nel 2011 in Pakistan per mano di un commando del corpo speciale dei Navy Seals. L’esatto grado di coinvolgimento dell’amministrazione di Donald Trump nell’uccisione del ragazzo, che era sposato con la figlia di Mohammed Atta, l’uomo che nel 2001 fu a capo dei terroristi dell’11 settembre, però non è ancora chiara. Secondo quanto riporta il New York Times, il dipartimento di Stato avrebbe preso parte all’operazione, ma non si ancora in che modo di preciso. La morte del giovane è stata confermata da alti funzionari anche all’emittente statunitense Nbc.

Lo scorso marzo gli Stati Uniti avevano offerto ricompense fino a un milione di dollari a chiunque avesse informazioni che potessero portare alla sua cattura. Secondo i due funzionari citati come fonte della morte, Hamza bin Laden sarebbe stato però ucciso prima che il Dipartimento di Stato annunciasse la ricompensa, nei primi due anni dell’amministrazione di Donald Trump.

(Credits immagine di copertina:: © FBi via ZUMA Wire)

Share this article