Grumpy Cat è morto

di Gaia Mellone | 17/05/2019

  • Tardar Sauce, meglio conosciuto come Grumpy Cat, era la gatta più famosa di internet

  • Il suo broncio costante era risultato di una forma di nanismo felino

  • La gatta aveva sette anni ed è morta per una infezione al tratto urinario

Grumpy Cat, il gatto più famoso di internet, è morto martedì. L’annuncio è apparso oggi sui social network del gatto diventato un fenomeno su Internet per via della sua espressione perennemente imbronciata. Il decesso dopo una infezione del tratto intestinale.

Grumpy Cat è morto

Tardar Sauce, meglio conosciuta come Grumpy Cat, era la protagonista dei meme più divertenti di internet. Un paradosso, considerando che nel suo sguardo non c’era proprio nulla di divertito  Grumpy Cat era il gatto, anzi la gatta anche se in pochi sapevano fosse una femmina, più imbronciata di internet, e il suo costante cipiglio la rese un fenomeno virale a partire da una foto pubblicata nel 2012. Ha incontrato moltissime altre star del mondo del web e dello spettacolo, sia a 4 che a 2 zampe. Era famosa in tutto il mondo, tanto da guadagnarsi una sua riproduzione nei più grandi musei delle cere incluso il Madame Tusseau.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Some days are grumpier than others…

Un post condiviso da Grumpy Cat (@realgrumpycat) in data:

Grumpy Cat, all’anagrafe Tradar Sauce, aveva sette anni

Aveva sette anni Tardar Sauce, e viveva in Arizona. Con il suo muso imbronciato si era prestata a diverse campagne pubblicitarie e di beneficenza, ottenendo anche un film a lei dedicato.Tradar non era incattivita come sembrava: la sua espressione, aveva dichiarato la sua proprietaria Tabitha Bundesen, era dovuta ad una forma di nanismo felino. La gatta è morta in seguito ad una infezione del tratto urinario.

(Credits immagine di copertina: Instagram realgrumpycat)

 

TAG: grumpy cat