Francia, le sperimentazioni sui malati di Alzheimer definite “selvagge” dal ministro della salute

di Gaia Mellone | 20/09/2019

Francia, le sperimentazioni sui malati di Alzheimer definite "selvagge" dal ministro della salute
  • Denunciate delle cliniche "selvagge" che hanno fatto test sperimentali su 350 malati di Alzheimer e Parkinson

  • «Ci saranno delle sanzioni» promette la ministra della Salute, Agnès Buzyn

  • L'agenzia francese del farmaco (Afm) sporge denuncia

Agnès Buzyn, ministra francese della Salute, si è detta «inorridita» da quanto è accaduto a Poitiers, Francia, dove è emersa una sperimentazione “selvaggia” su 350 malati di Alzheimer e Parkinson. L’agenzia francese del farmaco (Afm) ha sporto denuncia.

Francia, le sperimentazioni sui malati di Alzheimer definite “selvagge” dal ministro della salute

I test delle cliniche “selvagge”, come sono state definite, consistevano nella somministrazione di molecole da effetti ignoti ad almeno 350 malati di Parkinson o Alzheimer, molti dei quali ricoverati nell’abbazia Sainte-Croix. Le sperimentazioni si muovevano all’interno del quadro della struttura Fond Josefa, dove spicca per importanza e reputazione il professore Henri Joyeux, fortemente criticato dalla comunità scientifica più volte in passato, soprattutto per la sua posizione contro le vaccinazioni. Il professore si è pero difeso attraverso i media francesi garantendo che quanto emerso «non ha nulla a che vedere con un test clinico» senza però aggiungere altro.

Intanto agenzia francese del farmaco, Afm, ha già sporto denuncia, e la ministra della Salute Agnès Buzyn ha promesso che ci sarnno «sanzioni» per quanto accaduto, che l’ha lasciata «affranta e inorridita».

(Credits immagine di copertina: Pixabay License)

TAG: Francia