Elsa Fornero nel quiz in tv con Costantino: «Perdonare Salvini? Tra 10 anni, ma solo se è pentito davvero»

30/07/2020 di Gianmichele Laino

Fornero perdona Salvini

Tra le sorprese di questa strana estate televisiva, c’è anche il nuovo quiz condotto da Costantino della Gherardesca su Raidue, che si chiama Resta a casa e vinci. Il format prevede che alcuni esperti della materia facciano delle domande che, successivamente, due squadre collegate dalle proprie abitazioni dovranno fronteggiare per conquistare delle somme di denaro. Al di là del fatto che le squadre – con tanto di nomi – sono un misto tra le categorie di Ciao Darwin e i team di Reazione a Catena, la cosa che spicca più di tutte è Elsa Fornero giudice di un quiz.

LEGGI ANCHE > La gaffe di Elsa Fornero: «Posso difendere quota 100? Ops»

Fornero perdona Salvini? Tra 10 anni e solo se pentito

L’ex ministro del Lavoro del governo Monti, infatti, si è prestata volentieri e ha accettato l’invito di Costantino della Gherardesca a formulare dei semplici quesiti di economia, che – nel corso della sua intervista a Tommaso Labate del Corriere della Sera – Elsa Fornero definisce alfabetizzazione finanziaria. Ma nella stessa intervista c’è spazio anche per parlare di altro.

L’ex ministro ricorda un aneddoto riguardante Matteo Salvini, quando organizzò una sorta di sit-in a San Carlo Canavese – la città di Elsa Fornero – per protestare contro l’ex ministro. Si tratta di una protesta andata in scena il 1° aprile (ma non era affatto uno scherzo) del 2016, quando il leader della Lega ancora non rivestiva incarichi di governo, ma aveva già individuato nella legge sulle pensioni dell’allora ministro del Lavoro il suo principale target per la successiva campagna elettorale del 2018, quella dell’exploit della Lega.

In quell’occasione, Salvini si presentò – insieme ad altri militanti – sotto casa della Fornero per protestare. Un attacco che ancora oggi, a distanza di quattro anni, non va giù all’ex ministro, tanto da credere in un perdono molto difficile: «Fu una cosa davvero inqualificabile. Se lo perdono? – ha detto la Fornero – Forse il tempo lenisce le ferite. Potrei perdonarlo tra 10 anni, ma solo se si mostrasse realmente pentito».

Share this article