Sassi lanciati contro i braccianti stranieri, due migranti feriti

di Gaia Mellone | 16/07/2019

Orrore a Reggio Emilia, bambini sottoposti a scosse elettriche e lavaggi del cervello per allontanarli dalle famiglie
  • A Foggia un gruppo di braccianti è stato preso a sassate mentre andavano al lavoro

  • Due di loro sono stati colpiti alla testa

  • Il girono dopo molti migranti hanno avuto paura ad uscire

Un violento episodio di razzismo andato in scena a Foggia, dove un gruppo di braccianti stranieri è stato preso a sassate mentre in bicicletta si recava verso il lavoro. Due di loro portati al pronto soccorso

LEGGI ANCHE > Treviso, benzinaia aggredita e insultata mentre nessuno interviene: «Tornatene in Marocco»

Sassi lanciati contro i braccianti stranieri, due migranti feriti

Due migranti, parte del gruppo di braccianti stranieri preso a sassate, sono stati portasti pronto soccorso dove hanno ricevuto le cure per i trauma alla testa e le ferite riportate. Il gruppo, come ogni lunedì, stava andando al lavoro nei campi in bicicletta, quando sono state vittime di una sassaiola proveniente da una macchina in corsa che li aveva affiancati. Immediatamente hanno chiamato il 118, e ora i carabinieri hanno aperto una inchiesta per trovare i responsabili. Intanto gli stranieri sono tornati nella ex-fabbrica abbandonata e ora adibita a dormitorio poco distante via Manfredonia, dove è avvenuta l’aggressione. Il girono successivo molti hanno di non andare al lavoro per paura di ritorsioni o di nuovi atti violenti.

(credits immagine di copertina: foto generica volante carabinieri Pixabay License)