Federica Sciarelli risponde a tono alla Lega: «Io sostituita perché stanca? Grazie per l’attenzione, ma continuerò a fare inchieste»

di Redazione | 28/05/2020

Federica Sciarelli
  • Federica Sciarelli risponde a tono a un onorevole leghista

  • "Io sostituita perché stanca? Continuerò a fare inchieste"

Stanca a chi? Federica Sciarelli risponde a tono a un onorevole leghista che, secondo la storica conduttrice di Chi l’ha visto, le avrebbe consigliato di chiedere un sostituto per la conduzione della trasmissione, perché ormai stanca del tempo trascorso alla guida di uno dei programmi più seguiti del servizio pubblico.

LEGGI ANCHE > La Lega vuole querelare la Sciarelli e Chi l’ha visto

Federica Sciarelli risponde in diretta alla Lega

La conduttrice di Chi l’ha visto nel corso della puntata del mercoledì 27 maggio ha rivolto direttamente un messaggio all’onorevole leghista a cui si riferiva: «Lo volevo ringraziare per le sue attenzioni e volevo anche fargli una rassicurazione: non sono stanca, anzi continuerò a portare avanti le mie inchieste. A questo proposito volevo dire che le procure competenti per le indagini su Alzano e Torano hanno chiesto i nostri filmati per le loro indagini. Una cosa però è certa. Non si può tirare in ballo la mia redazione: quello che io dico in diretta è sotto la mia responsabilità, la redazione del programma è fantastica e continueremo a lavorare. Se volete prendervela con qualcuno, fatelo con me: tanto non sono stanca».

Una risposta a tono che segna un nuovo capitolo nelle polemiche di cui Federica Sciarelli e la sua trasmissione sono state protagoniste nei giorni scorsi. Il leghista Massimiliano Capitanio in commissione di vigilanza Rai aveva annunciato una querela nei confronti del programma sia per aver letto – senza contraddittorio, denunciano – una mail di una spettatrice in cui si definiva ‘genocidio sanitario’ la gestione dell’emergenza coronavirus in Lombardia, sia per aver attribuito a un esponente leghista (in realtà di recente passato a una lista civica) alcune espressioni ingiuriose su Silvia Romano.