Fano, prova a baciare Salvini durante un selfie: il ministro si scansa | VIDEO

di Redazione | 09/05/2019

  • Il ministro dell'Interno Matteo Salvini era a Fano per un comizio elettorale

  • Alcuni giovani si sono avvicinati a lui per una foto: un ragazzo ha provato a baciarlo

  • Contemporaneamente due ragazze si sono baciate tra loro

Un bacio per il ministro dell’Interno, proprio durante una sessione fotografica. Non un vero e proprio selfie questa volta, perché a Fano c’erano altre persone a utilizzare gli apparecchi fotografici per scattare le foto del leader della Lega con i suoi fan. Un modo, forse, da parte di Matteo Salvini, per evitare i contestatori dopo i recenti episodi di Caltanissetta e di Salerno.

Fano, manifestante prova a baciare Salvini

Ancora una volta è il bacio l’arma scelta dai contestatori di Matteo Salvini per protestare contro di lui. A Fano, cittadina delle Marche dove oggi si è svolto un comizio del leader della Lega in vista delle locali elezioni amministrative, Salvini è stato accerchiato da tre persone: due ragazze e un ragazzo.

La ragione del tentato bacio a Matteo Salvini

Le due si sono immediatamente baciate tra di loro cercando di emulare Gaia e Matilde che avevano compiuto questo gesto di protesta a Caltanissetta. Il ragazzo dai capelli rossi, invece, ha cercato di baciare proprio il ministro dell’Interno che, all’ultimo momento, è riuscito a scansarsi e a evitare il «gesto affettuoso». Ovviamente, la protesta rientra nell’ambito delle lotte dei contestatori di Matteo Salvini a favore dei diritti LGBT e contro la posizione assunta dal ministro dell’Interno con la sua adesione attiva al Congresso delle Famiglie tradizionali di Verona.

Le immagini sono state riprese da lontano, da alcuni amici che hanno accompagnato i tre ragazzi all’evento. Poi, ovviamente, sono state diffuse sui social network dove sono molto condivise. Le forme di protesta nei confronti di Matteo Salvini diventano sempre più numerose e sempre più fantasiose.

[Foto e video di Nico Bazzoli su Twitter]

TAG: Fano