Un miliardario nel mirino: ordigno esplosivo nella cassetta delle lettere di Soros

di Redazione | 23/10/2018

soros
  • George Soros nel mirino, esplosivo nella cassetta delle lettere del miliardario a New York

  • Un dipendente del residence ha avvertito le forze dell'ordine per un pacco sospetto

  • L'ordigno trovato è stato fatto esplodere dagli artificieri

Un miliardario nel mirino. Un ordigno esplosivo è stato trovato nella cassetta delle lettere della residenza del filantropo George Soros, nello stato di New York. Soros, ungherese naturalizzato statunitense, uno degli investitori di maggior successo al mondo, è uno dei principali finanziatori del partito democratico americano, sostenitore delle cause politiche progressiste e liberali, e da tempo è finito nel mirino di gruppi dell’estrema destra.

LEGGI ANCHE > La cena e il ‘patto delle tagliatelle’ tra Di Maio, Conte e Salvini

George Soros nel mirino, esplosivo nella cassetta delle lettere

Ultimamente è stato accusato dai repubblicani di essere dietro alla carovana di migranti che si dirige verso gli Usa. Si tratta di un’accusa che il presidente Usa Donald Trump muove ai democratici. L’ordigno trovato nella cassetta è stato fatto esplodere dagli artificieri dopo che un dipendente del residence ha avvertito le forze dell’ordine per un pacco sospetto.

(Foto di copertina Dpa da archivio Ansa. Credit immagine: ANDREAS GEBERT / dpa)