L’accusa a Ramazzotti: «Hanno usato un mio brano per una canzone di Chiara Galiazzo»

Arriva un’accusa nei confronti di Eros Ramazzotti. Secondo il ‘maestro’ Lenny de Luca, il cantante avrebbe messo la firma sull’arrangiamento del brano ‘Due respiri’ con cui Chiara Galiazzo si è esibita nella semifinale di X Factor nel 2012. La paternità di quella canzone, però, sarebbe proprio del cantante campano che aveva già utilizzato quelle sonorità e barre musicali nella sua ‘Sogno d’amore’. È stato chiesto al cantautore romano un accordo per un risarcimento. Lo stesso Lenny de Luca in passato (nell’ottobre dello scorso anno) aveva accusato di plagio anche Biagio Antonacci perché avrebbe plagiato quella stessa canzone per la sua ‘Mio fratello’.

Secondo i legali di Lenny de Luca, ci sarebbero «numerose corrispondenze melodiche sia nel ritornello che in altre sezioni musicali» tra il brano ‘Sogno d’Amore’ (depositato alla Siae diversi anni fa) e la canzone ‘Due respiri’ firmata da Eros Ramazzotti, Luca Chiaravalli e Saverio Grandi. Con quest’ultimo brano, Chiara Galiazzo – all’epoca giovane artista emergente – si era esibita nella semifinale della sesta Edizione di X Factor (nel 2012) ottenendo un grande successo e riscontro anche negli ascolti radiofonici. Per questo motivo, i legali di Lenny de Luca hanno inviato allo stesso Ramazzotti e alla sua casa discografica, Viameda, la richiesta di una negoziazione assistita al fine di arrivare a un accordo di risarcimento. Questi i due brani in questione.

Eros Ramazzotti e l’accusa di Lenny de Luca

Secondo quanto visionata dall’Ansa, Lenny de Luca sostiene di avere subìto un danno da Viameda perché si è visto privare del «giusto riconoscimento della propria produzione artistica» dalla casa di edizioni musicali di Eros Ramazzotti, con cui aveva lavorato in esclusiva dal maggio del 2012. I suoi legali sostengono che lui avesse ricevuto l’incarico per comporre i brani adatti alla voce di Chiara Galiazzo e per questo decise di riarrangiare una canzone sulla base della sua ‘Sogno d’amore’.

Il ‘Sogno d’amore’ e la perizia

Il progetto venne presentato a Franco Lionetti e Marco Ramazzotti, fratello di Eros, ma prima serviva l’autorizzazione da parte dello stesso cantautore romano. Poi, secondo Lenny de Luca, il silenzio. Prima di ritrovare quel brano ‘Due respiri’ a X Factor, con una perizia che avrebbe garantito «numerose corrispondenze melodiche». Per questo motivo, ora lui chiede un risarcimento a Eros Ramazzotti.

Una storia simile, con lo stesso protagonista, risale all’ottobre dello scorso anno. Stavolta, però, nel mirino di Lenny de Luca non c’era Eros Ramazzotti, ma Biagio Antonacci, accusato di plagio – sempre per ‘Sogno d’Amore’ – con il brano ‘Mio fratello’.

(foto di copertina:ANSA/ETTORE FERRARI)

Share this article