Disneyland Paris prolunga la chiusura per coronavirus a tempo indeterminato

31/03/2020 di Thomas Cardinali

Dopo i parchi negli Stati Uniti anche Disneyland Paris ha prolungato la chiusura a tempo indeterminato a causa dell’emergenza coronavirus. Il parco di divertimenti più grandi d’Europa che appassiona milioni di fan ogni anno dunque si è dovuto piegare al nemico invisibile che sta mettendo in ginocchio il mondo. La decisione di chiudere Disneyland Paris a tempo indeterminato segue a ruota quella della Walt Disney Company di fare altrettanto con Disneyland in California e Walt Disney World (Florida), che insieme ai parchi asiatici ora portano ad una chiusura senza precedenti.

La notizia è stata resa nota con un comunicato sul sito di Disneyland Paris, che ha anche informato sulle modalità di rimborso:

La salute e il benessere dei notri Ospiti e Cast Members sono la priorità di Disneyland Paris. A causa della pandemia COVID-19 e in linea cone le misure governative, Disneyland Paris rimarrà chiuso fino a prossima comunicazione. Di seguito troverai maggiori indicazioni per gestire la tua prenotazione. Ti suggeriamo di controllare sempre il nostro sito per aggiornamenti. Ti ringraziamo per la pazienza e per la comprensione.

Oltre a comunicare la chiusura l’amministrazione di Disneyland Paris ha anche spiegato come sarà garantito uno spostamento delle prenotazioni già effettuate dai clienti da qui al 30 giugno 2020. Tutti i pacchetti soggiorno con arrivo in un Hotel Disney durante la chiusura danno diritto a un voucher corrispondente all’intero importo già versato a Disneyland Paris e valido 18 mesi dalla sua emissione. Puoi decidere entro il 15 maggio 2020 di posticipare il tuo soggiorno con nuovo arrivo in un Hotel Disney entro il 30 settembre 2020 incluso e noi ti garantiamo lo stesso prezzo della prenotazione originaria (trasporto escluso).

Share this article
TAGS