Diego Fusaro attacca Papa Francesco per il suo discorso sul sovranismo: «Dal Vangelo secondo Soros»

di Enzo Boldi | 09/08/2019

Diego Fusaro

«‘Prima noi. Noi… noi…’: sono pensieri che fanno paura. Il sovranismo è chiusura. Questo tipo di pensiero mi fa paura. I loro discorsi sono simili a quelli che Hitler faceva negli anni Trenta». Così Papa Francesco nella sua intervista a La Stampa in cui ha criticato la deriva sovranista non solo dell’Italia, ma di tutta l’Europa. Parole e concetti che hanno scatenato le reazioni avverse (per usare un eufemismo) di buona parte del mondo di destra. Anche Diego Fusaro, di professione filosofo e opinionista, ha voluto dire la sua accusando Bergoglio.

«Papa Francesco contro i sovranisti: ‘Portano alle guerre, salviamo l’Europa’. Ovviamente si scorda di dire che democrazia è sovranità del popolo nello Stato e implica sovranità dello Stato – scrive sul suo blog Diego Fusaro -. Ovviamente non dice che togliere la sovranità dello Stato vuol dire togliere la democrazia, cioè attuare il piano della classe dominante globalista». Insomma, fino a qui tutto nei canoni del suo pensiero decantato e diffuso a dosi quotidiane anche attraverso il suo profilo Twitter.

Diego Fusaro attacca Papa Francesco sul sovranismo

Poi, però, assimila il pensiero di Papa Francesco a un paragone tanto caro ai sovranisti che, spesso e volentieri, finiscono per essere ossessionati da quel nome: «Vangelo secondo Soros. Ci vuole un sovranismo populista socialista e democratico, contrapposto a quello regressivo e liberista che si sta affermando oggi in Italia. Il sovranismo liberista regressivo non si combatte con il cosmopolitismo snob delle vergognose sinistre fucsia. Si combatte con il socialismo populista e democratico».

«Il Vangelo secondo Soros»

Insomma, secondo Diego Fusaro il discorso di Papa Francesco sul sovranismo e la deriva di questo ideale non è mosso dai sacri libri della religione Cattolica, ma da un Vangelo secondo Soros. Un’accusa diretta al pontefice che – secondo il filosofo e opinionista – dovrebbe apprezzare di più il sovranismo.

(foto di copertina: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO + Paola Visone/Pacific Press via ZUMA Wire)