Di Maio ha dato dello sciacallo a se stesso

di Redazione | 11/11/2018

Di Maio
  • Il vicepremier ha criticato duramente i giornalisti nel commentare l'assoluzione di Virginia Raggi

  • Luigi Di Maio è iscritto all'Ordine dei giornalisti

  • Anche Di Battista si è aggiunto agli strali contro i giornalisti

Luigi Di Maio, nel commentare l’assoluzione della sindaca di Virginia Raggi, ha definito “sciacalli” i giornalisti, rei di avere coperto male per due anni il processo alla prima cittadina di Roma.

Luigi Di Maio insulta i giornalisti da giornalista

Su Twitter qualcuno ha però fatto notare che il vicepremier è iscritto all’Ordine dei giornalisti, anche se non ha alcun tipo di esperienza sul campo.

Scrive Luca Bottura: “Di Maio dice che i giornalisti sono “infimi sciacalli” ma è iscritto all’Ordine dei Giornalisti. Il candidato individui il sillogismo aristotelico contenuto nella precedente affermazione“.

Le parole di Di Maio hanno scaturito la reazione del presidente dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna: “Gli insulti del ministro si commentano da soli come è stato già stigmatizzato dai colleghi della Fnsi. Sono giudizi espressi nell’esercizio del suo mandato e per questo non prendo iniziativa di trasmetterli al Consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti della Campania cui è iscritto. Ma, mentre da cittadino mi chiedo se sia questo il modo di esercitare un alto mandato, da presidente dei giornalisti gli chiedo di valutare seriamente la possibilità di lasciare spontaneamente la nostra comunità, nella quale ha diritto di stare, ma in cui chi si comporta così non è assolutamente gradito“.

(Foto credits: Ansa)