L’ex membro dello staff comunicazione del M5S e i carabinieri di Piacenza predisposti a delinquere perché nati al Sud

di Enzo Boldi | 24/07/2020

Daniele Martinelli
  • Il post e il commento Facebook di Daniele Martinelli

  • Chi è del Sud ha maggiore predisposizione a delinquere e a fare male

  • Questo il suo commento sul caso dei Carabinieri di Piacenza

Mentre l’Italia intera – o una parte di essa – si indigna per quanto scoperchiato dall’inchiesta sulla caserma di Piacenza, sui social vengono messe in mostra le più disparate teorie sul perché tutto ciò sia accaduto. Quella che sta provocando maggiori reazioni è offerta da Daniele Martinelli che, come si evince nel suo curriculum, ha fatto parte dello staff della comunicazione del Movimento 5 Stelle fino al 2013. Secondo lui – con un gioco di equilibri in cui prima dice di non voler far riferimento ai meridionali, ma poi lancia l’affondo contro il Sud – i carabinieri delinquono anche perché provengono da alcune zone d’Italia.

LEGGI ANCHE > La storia dello stemma di CasaPound in un commissariato di Polizia dell’Esquilino

Il post originale è ricolmo di quel ‘dico non dico’ in cui Daniele Martinelli non sferra il proprio attacco nei confronti dei Meridionali. Ecco quel che compare, ancora oggi, sulla sua pagina Facebook.

Nel post, come riporta Bufale.net, si ammicca solamente ai Carabinieri come ‘rifugio dei Meridionali in cerca di stipendio fisso’. Ma nei commenti scatta l’elenco con tanto di provenienza e alcuni commenti che hanno, come unico obiettivo, quello di accusare il Sud. E non è una libera interpretazione delle sue parole. Basta, infatti, leggere come lui stesso ha commentato il proprio post.

Daniele Martinelli e i carabinieri che delinquono perché del Sud

«Sei meridionali su sei. Ora qui nessuno dice che essere meridionale significa essere delinquente, ci mancherebbe. Va però ribadito che la predisposizione a delinquere e a fare del male, è solitamente propria di chi nasce, cresce e si forma al Sud. Del resto la camorra, la Sacra corona unita, la Ndrangheta o la mafia con i loro metodi di sangue e violenza, non sono propriamente associabili alle mentalità tipiche del Piemonte, della Lombardia o del Veneto. Nessun valtellinese ha mai sciolto un bimbo nell’acido. Il siciliano Spatuzza sì. Ecco, sono questi i rudi metodi di un Sud arretrato dal quale proviene la stragrande maggioranza di delinquenti che sporcano il prestigio delle istituzioni e di quella maggioranza di gente per bene e onesta che indossa la divisa con onore».

Essere meridionali

Insomma, se prima Daniele Martinelli dice di non voler generalizzare, poi parte con l’affondo facendo riferimento alle singole provenienze territoriali dei sei carabinieri di Piacenza coinvolti nell’indagine. La colpa, anche se prova a utilizzare sfumature dialettiche, sarebbe del loro essere Meridionali.

(foto di copertina: da pagina Facebook di Daniele Martinelli)