Daniele De Rossi lascerà la Roma al termine della stagione, ma non si ritira dal mondo del calcio

di Enzo Boldi | 14/05/2019

Daniele De Rossi
  • Daniele De Rossi lascerà la Roma al termine della stagione

  • Con il Parma la sua ultima gara in maglia giallorossa

  • Non è un ritiro: nel suo futuro un'altra avventura calcistica

Dopo quasi 18 anni di militanza in prima squadra, il capitano della Roma Daniele De Rossi lascerà il club giallorosso. A comunicare la notizia è stato lo stesso club capitolino attraverso un post sul proprio profilo Twitter. Il contratto del numero 16 giallorosso, scadrà a fine stagione ed è stato deciso di non rinnovarlo. Negli ultimi campionati, in particolar modo in quello che si concluderà il prossimo 26 maggio, il Campione del Mondo del 2006 ha giocato molto poco a causa di continui infortuni. Ma non sembra essere un ritiro dal mondo del calcio.

LEGGI ANCHE > Ronaldo zittisce Florenzi perché ‘troppo basso’: «Pensa di poter fare quello che vuole»

«Quasi 18 anni fa un giovanissimo Daniele De Rossi faceva il suo debutto con l’As Roma contro l’Anderlecht. Con il Parma, all’Olimpico, giocherà la sua ultima partita con la nostra maglia. Sarà la fine di un’era», scrive la Roma sul proprio profilo Twitter. Poi, in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale, ripercorre la carriera di quel capitano cresciuto alle spalle di Francesco Totti. «Con la Roma, Daniele ha vinto per due volte la Coppa Italia nel 2007 e nel 2008 e per una volta la Supercoppa nel 2007, segnando un gol decisivo a San Siro contro l’Inter. De Rossi non si ritirerà dal calcio giocato. All’età di 35 anni, ha intenzione di intraprendere una nuova avventura lontano dalla Roma».

 

Daniele De Rossi lascia la Roma, ma non il calcio

La sua nuova avventura lontano da Roma potrebbe essere rappresentata dagli Stati Uniti, con l’interessamento di alcuni club che potrebbe portare quello che diventerà l’ex capitano giallorosso a tentare l’avventura Oltreoceano, come già fatto da molti altri calciatori prima di lui. Daniele De Rossi lascerà il club con cui è cresciuto dopo 18 anni, 615 presenze e 63 reti. Nel suo palmares, oltre al Mondiale con l’Italia nel 2006, anche due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana.

(foto do copertina: ANSA/SIMONE ARVEDA)