Cisterna di Latina, donna uccisa in casa davanti alla figlia di 10 anni

di Gaia Mellone | 10/06/2019

cisterna di latina donna uccisa in casa davanti alla figlia
  • Femminicidio a Cisterna di Latina: donna di 36anni trovata senza vita in una villa nel quartiere San Valentino

  • All'omicidio avrebbe assistito la bambina di 10 anni

  • I carabinieri stanno interrogando il marito

Il corpo di una donna senza vita è stato ritrovato in una villa nel quartiere residenziale di San Valentino, a Cisterna di Latina. A dare l’allarme la figlia della vittima di soli 10 anni che potrebbe aver assistito all’omicidio.

LEGGI ANCHE > Camera, negato il minuto di silenzio per le donne vittime di femminicidio

Cisterna di Latina, donna uccisa in casa davanti alla figlia di 10 anni

La donna italiana di 36 anni originaria di Velletri è stata uccisa nella sua abitazione, probabilmente sotto lo sguardo della figlia di 10 anni. Secondo le prime indiscrezioni, la vittima sarebbe stata colpita a morte con un’arma da taglio. Intorno alle sette di mattina di lunedì 10 giugno i vicini hanno sentito delle grida, ma a dare l’allarme sarebbe stata la figlia della vittima di soli 10 anni, che avrebbe telefonato ad un parente chiedendo aiuto dicendo «è successa una cosa alla mamma». All’arrivo dei carabinieri sul posto la piccola era in stato di choc, e non si esclude che abbia assisttio all’uccisione della madre.

I carabinieri hanno sequestrato un veicolo parcheggiato vicino all’abitazione e hanno portato in Caserma il marito della donna per interrogarlo:dopo diverse ore di interrogatorio l’uomo ha confessato. I due, che si stavano separando, avevano cominciato a litigare violentemente intorno alle 4 del mattino, a conferma di quanto riportato dai vicii che avevano sentito le grida. Dopo aver ucciso la moglie, l’uomo era uscito di casa andare al lavoro lasciando in casa da sola la figlia di 10 anni.

 

(Credits immagine di copertina: foto generica carabinieri Pixabay License)