La bufala della ‘capsula virus Covid-19’ ritrovata in una falda acquifera di «una zona focolaio»

di Enzo Boldi | 07/04/2020

Capsula virus Covid-19
  • Il fotomontaggio pacchiano che circola sui social

  • La capsula virus Covid-19 non esiste, si tratta di un fotomontaggio

  • Ma è tutto pane per i denti dei complottisti

Di fotomontaggi brutti ne abbiamo incontrati tantissimi fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria in Italia. Tutti con un unico denominatore: la bufala. L’ultimo dei tanti diffuso sui social riguarda una presunta capsula virus Covid-19 trovata nei pressi di una falda acquifera di un luogo non definito, ma circoscritto nella categoria di «zona focolaio». Ovviamente si tratta di una fake news che sta circolando su molte piattaforme social per far drizzare i peli delle braccia ai complottisti che sostengono – nonostante ci siano studi scientifici che lo abbiano ripetutamente smentito – che il Coronavirus sia stato realizzato in laboratorio e diffuso ad arte.

LEGGI ANCHE > Ilaria Capua non ha mai detto che cani e gatti sono contagiosi

Questa volta la colpa non è ‘dei cinesi’, ma dell’esercito americano. Nella fotografia, contraffatta in modo bizzarro e maldestro e messa in circolo sui social network, si mostra una capsula con su scritto: «U.S. ARMY, Destination italy». Ma non è questo il punto su cui far cadere l’attenzione. La scritta, palesemente contraffatta, si trova poco più in alto e ha tutti i sintomi dell’annuncio apocalittico: «Extermination Protocol Covid-19». Protocollo di sterminio Covid-19.

Capsula virus Covid-19

Capsula virus Covid-19, l’ennesima bufala sui social

Il font e la sua inclinazione rispetto a quella presunta capsula virus Covid-19 fanno già capire come ci si stia trovando di fronte a un fotomontaggio, anche malriuscito. Inoltre, come fa notare anche Bufale.net, nel presunto contenitore ci sarebbe Covid-19. Come fa un tubetto a contenere una malattia? Perché Covid-19 è il nome della malattia provocata dal patogeno (il virus) SARS-CoV-2. Insomma, una bella bufala in tutto e per tutto.

La fake news del Coronavirus creato in laboratorio

E se non bastassero le evidenze tecniche, basta leggere il testo complottistico allegato all’immagine contraffatta: «Incredibile, fate girare. Ritrovata capsula virus in una falda acquifera nei pressi di una zona focolaio (non definita, ndr). Questa è una vera e propria guerra. Ci hanno ingannato. Hanno sganciato dagli aerei questi recipienti in zone isolate per avvelenarci tutti. Ci giungono notizie di ritrovamenti simili in Francia e in Groenlandia. Spero che i responsabili siano puniti dalla NATO e dalla OMS».

(foto di copertina: da Bufale.net)