Emma Marrone non sarà più bionda: «I medici mi hanno sconsigliato di tingermi»

di Redazione | 30/01/2020

capelli Emma Marrone
  • A settembre, Emma Marrone ha annunciato il suo stop dai concerti

  • Ha dovuto superare nel frattempo il suo tumore

  • Sarà ospite a Sanremo 2020: i medici le hanno sconsigliato di tingersi i capelli

È stata annunciata come una delle superospiti di Sanremo 2020. Emma Marrone ritornerà sul palco dell’Ariston otto anni dopo il suo trionfo con Non è l’Inferno e lo farà nei panni della special guest di una delle cinque puntate della 70ma edizione targata Amadeus. Lo farà, però, con un look diverso. Come anticipato dal Corriere della Sera, che ospiterà una sua intervista sul settimanale Sette, infatti, Emma Marrone non sarà più bionda. Potrebbe addirittura non esserlo mai più.

LEGGI ANCHE > L’annuncio di Emma Marrone: «Devo fermarmi per un problema di salute»

Capelli Emma Marrone: «Non saranno più biondi»

«Dopo l’operazione subita, i medici mi hanno sconsigliato di tingermi – ha detto Emma -. Mi sono presa la libertà di metterli a riposo, potrei anche non tornare più bionda. L’importante è sapere che sono bionda dentro».

Emma Marrone, nella seconda parte del 2019, aveva annunciato la cancellazione delle date del suo tour. La motivazione è stata quella di un tumore alle ovaie che ha dovuto combattere con un’operazione chirurgica. Adesso, la malattia sembra essere superata, anche se la cantante ha affermato di avere paura ogni volta che deve fare le analisi, a distanza di tre mesi.

Il consiglio dei medici sui capelli Emma Marrone

«Se non fossero state in ballo tante persone che avevano acquistato il biglietto e che dovevano spostarsi per raggiungere i luoghi dei concerti non avrei reso pubblica la malattia – ha raccontato Emma -: soltanto per loro ho deciso di espormi».

Ma, nonostante il fatto di aver superato la malattia e nonostante la spavalderia e il coraggio con cui è stata affrontata, Emma Marrone porterà comunque un segno sul suo corpo che le ricorderà questa dolorosa esperienza. La rinuncia ai suoi capelli biondi è senz’altro meno dolorosa di tante altre rinunce che le persone colpite da un tumore devono affrontare. Ma rappresenta comunque una tappa nella carriera della cantante che aveva fatto dei suoi capelli biondi una sorta di icona del pop.

Emma Marrone e la sua esperienza di attrice ne Gli anni più belli

La stessa Emma, il 30 gennaio, ha presentato il film di Gabriele Muccino Gli anni più belli. «Non so ancora bene come è stato recitare, perché non avevo mai fatto niente di simile e non avevo mai recitato neppure a scuola – ha detto in conferenza stampa -. Devo dire che ho accettato questa sfida che Gabriele mi ha lanciato e ho vissuto questa possibilità. È stato meraviglioso perché sul set lui è comprensivo e con dei modi garbati con tutti, dal cast all’ultimo che lavora dietro le quinte».

Il cast del film è composto da Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Kim Rossi Stewart e Micaela Ramazzotti: «Mi sentivo piccola piccola in mezzo a questi titani del cinema italiano, che però tutti i giorni mi hanno sorretta e sopportata non facendomi sentire inadeguata. Ho usato l’immaginazione. Non mi sono mai creata dei paletti nella vita, lo rifarò quando qualcun altro mi offrirà una situazione che avrà senso con quello che sono. Credo che non ci sia nulla di male nell’afferdare una possibilità. Si vive una volta sola e non c’è da vergognarsi a fare quello che vorrebbero fare tutti».

Il momento più difficile? La scena in cui il personaggio di Emma va all’altare: «La scena più spinosa è stata il matrimonio: mi ha mandato in crisi fingere di essere innamorata di quest’uomo. Io sono una romantica, ma non così dipendente come lo è lei. Sono una donna molto indipendente che non si aggrappa alla vita dell’uomo per emergere. È stato più commovente partorire, che mettere l’abito bianco sto meglio con la pancia».