La bufala della leonessa che morde i testicoli al compagno per spronarlo a fare sesso

di Analfabeti Funzionali | 01/08/2020


Ci sono dei post che spesso vengono condivisi in modo scherzoso, ma che diventano talmente virali da diventare delle post verità, ovvero delle verità universalmente accettate perché “lo dicono tutti”. La storia è piena di esempi simili, e per storia non ci riferiamo solo a quella del web. Vi parliamo di due foto che ritraggono un leone e una leonessa, quest’ultima intenta a mordicchiare i “gioielli di famiglia” del malcapitato maschio. Le foto sono vere, ma la didascalia che accompagna le stesse non lo è affatto.

“Quando le leonesse sono in calore, fanno molto sesso in un solo giorno. Dalle 20 alle 40 volte; è la leonessa che chiede di accoppiarsi al maschio. E se un maschio è stanco e non riesce a starle dietro lei per punizione le morde le palle”

 

Bufala leonessa testicoli: la didascalia falsa

Tale didascalia, che da giorni è fonte di battutine e di ilarità, è assolutamente falsa. La leonessa non è la compagna del leone, bensì la figlia. Il malcapitato felino è semplicemente vittima della voglia di giocare della cucciola la quale ha mordicchiato il papà (anche) nel posto sbagliato. Le foto sono state scattate dalla fotografa Safi Kok presso lo zoo Blijdorp di Rotterdam.

Nel profilo Flickr della fotografa Safi Kok troverete lo scatto originale, oltre a numerosi altri scatti di questa simpatica famiglia di felini.

A cura della redazione di “Adotta anche tu un analfabeta funzionale”.