Berlusconi sarà in piazza S.Giovanni con Salvini e Meloni, nonostante Casapound

di Gaia Mellone | 18/10/2019

Berlusconi sarà in piazza S.Giovanni con Salvini e Meloni, nonostante Casapound

Alla fine, in piazza San Giovanni per la grande manifestazione del centrodestra organizzata da Matteo Salvini e Giorgia Meloni, ci sarà anche Silvio Berlusconi. La partecipazione del fondatore di Forza Italia era stata smentita dal leader del Carroccio la scorsa settimana, senza però alcuna spiegazione. Poi la notizia della presenza di Casapound alla manifestazione, che ha ulteriormente creato divisioni e tentennamenti. Ieri invece, durante l’evento a Perugia per la candidata Donatella Tesei, il Cavaliere ha detto che ci sarà. Ma si trova contro Mara Carfagna.

Berlusconi sarà in piazza S.Giovanni con Salvini e Meloni, nonostante Casapound

LEGGI ANCHE> Il deputato berlusconiano che diventa (anche) cantante: la storia di Simone Baldelli | VIDEO

Silvio Berlusconi non solo sarà in piazza con Matteo Salvini e Giorgia Meloni, ma farà anche un intervento dal palco. Lo ha confermato lo stesso ex premier a Perugia, dove si trovava, insieme ai due leader, per sostenere la candidata Donatella Tesei. Ma con difficoltà sfugge a chi gli fa notare che in quella piazza ci sarà anche il movimento di Casapound. «Non so se ci sono e non mi interessa – ha sviato il Cavaliere – C’è a rischio la libertà e se c’è questo rischio io vado dappertutto». Con il rischio di non avere i suoi a coprirgli le spalle. Intanto Matteo Salvini cerca di minimizzare: «Da parte mia e della Lega la più totale indifferenza: in piazza viene chi vuole» dice il leader del Carroccio a proposito di Casapound, aggiungendo che «sto giochino dei fascisti fa ridere e non ci crede più nessuno».

Mara Carfagna: mai «fianco a fianco con l’estrema destra»

Nelle stesse ore in cui Berlusconi confermava la sua presenza da Roma arriva l’attacco di Mara Carfagna. «È giusto manifestare contro la manovra fatta di tasse e debito – ha dichiarato vicepresidente della Camera – ma ritrovarsi fianco a fianco con esponenti di estrema destra, non potrebbe che creare difficoltà in chi, come me, ha vissuto e condiviso la storia e i valori rappresentati negli ultimi 25 anni da Forza Italia».

(Credits immagine di copertina: ANSA/MATTEO CROCCHIONI)