Sicilia, la battuta d’arresto della Lega: perde tutti i ballottaggi

di Gianmichele Laino | 13/05/2019

Ballottaggi Sicilia
  • La Lega perde tutti i ballottaggi in Sicilia

  • Il M5S rimpiazza Gela e Bagheria con Caltanissetta e Castelvetrano

  • Un sindaco anche al centrosinistra e al centrodestra

Il primo a precipitarsi a esultare è stato senz’altro Luigi Di Maio che ha pubblicato una breve diretta Facebook quando lo spoglio è ancora in corso. I ballottaggi Sicilia, infatti, hanno dato un’indicazione che potrà essere utile anche per le prossime elezioni europee. Nell’isola, la Lega è stata arginata. In tutti i comuni dove il Carroccio è andato al ballottaggio, infatti, ha perso. L’unico comune conquistato dalla Lega nell’isola, infatti, resta Motta Sant’Anastasia, al di sotto dei 12mila abitanti e, quindi, ottenuto già dopo il primo turno.

LEGGI ANCHE > Elezioni Sicilia, il M5S perde Gela e Bagheria. La Lega avanza, ma non sfonda

Ballottaggi Sicilia, la vittoria M5S a Caltanissetta e Castelvetrano

Il Movimento 5 Stelle, dopo aver perso Gela e Bagheria, conquista invece Caltanissetta – unico capoluogo di provincia ad andare al voto in questa tornata – e Castelvetrano, luogo simbolo della Sicilia perché paese d’origine del superlatitante Matteo Messina Denaro. Roberto Gambino, candidato pentastellato promosso da Giancarlo Cancelleri (il consigliere regionale che della città è originario), ha sconfitto il candidato del centrodestra – appoggiato anche dalla Lega – Michele Giarratana.

Ballottaggi Sicilia, la sconfitta della Lega

A Castelvetrano, invece, è stato Enzo Alfano del Movimento 5 Stelle a vincere contro Calogero Martire, candidato di una lista civica. Giuseppe Spata e Giorgio Randazzo erano i candidati della Lega in corsa per la carica di sindaco a Gela e a Mazara del Vallo. Entrambi sono stati sconfitti: il primo dal rappresentante del centrosinistra Salvatore Quinci, il secondo da un candidato di centro-destra e liste civiche, Lucio Greco. Entrambi i nuovi sindaci di Gela e Mazara del Vallo si sono affermati con una percentuale di poco superiore al 52%.

«Festeggeremo insieme questa grande vittoria – ha detto un Luigi Di Maio raggiante – e nel pomeriggio raggiungerò Caltanissetta per festeggiare insieme a Roberto Gambino. Puntualmente, quando ci danno per morti sfoderiamo delle performance elettorali incredibili: per noi è davvero un successo aver vinto a Caltanissetta e a Castelvetrano».

[Roberto Gambino, candidato sindaco Caltanissetta, vota per le elezioni per il rinnovo del sindaco e consiglieri, Caltanissetta, 28 aprile 2019. FOTO: ANSA]