Matteo Renzi Massimo D'Alema
|

Massimo D’Alema: con Renzi il PD non vincerà mai più

Massimo D’Alema ha attaccato duramente Matteo Renzi in un’intervista al Corriere della Sera. Secondo l’ex presidente del Consiglio il PD non vincerà mai più con Renzi segretario e candidato premier, visto che una parte del mondo del centrosinistra non lo sosterrà, come già osservato al referendum costituzionale.

MASSIMO D’ALEMA CONTRO MATTEO RENZI

Si rinnova il duello, questa volta verbale, tra Massimo D’Alema e Matteo Renzi. In un colloquio con Aldo Cazzullo del Corriere l’ex segretario dei Democratici di Sinistra ha criticato severamente il Governo Renzi, definito un fallimento. D’Alema ha rimarcato come l’arrivo di Paolo Gentiloni a Palazzo Chigi abbia mostrato come il PD possa esprimere un presidente del Consiglio più apprezzato di Renzi, evidenziando come nessuno sia insostituibile. Per D’Alema la permanenza di Renzi alla guida del Partito Democratico sarebbe dannosa.

Ormai è chiaro che con Renzi non vinceremo mai. Tra lui e una parte del nostro mondo si è determinata una rottura sentimentale, difficilmente recuperabile. Lui insiste sui ballottaggi; ma oggi il Partito democratico è un partito isolato. L’unica mano tesa verso il Pd è quella di Berlusconi, che ha bisogno del governo contro la scalata di Vivendi: do ut des. Ma non credo che la mano tesa di Berlusconi corrisponda al sentimento dell’elettorato di centrodestra. Mediaset, come ci spiegò lui stesso, si schierò per il Sì; non mi pare abbia avuto grandi riscontri.Se la tendenza elettorale è quella che vedo, il Pd e Berlusconi non avranno i numeri per fare nessun governo.

 

 

LEGGI ANCHE

Hotel Rigopiano, estratta la prima vittima. Un soccorritore: «Tanti morti». Bambini sotto le macerie | LIVE

Foto copertina: REUTERS/Alessandro Bianchi/File Photo