gatto con il gps
|

Ecco cosa fa il tuo gatto quando non lo vedi

Un gatto con GPS

e mini videocamera incorporata. L’esperimento di Tagesenzeiger.ch e Newsnet ha permesso di valutare i movimenti del felino nell’arco di una settimana, e i suoi comportamenti nei diversi ambienti. In questo modo anche i proprietario del gatto hanno potuto scoprire cosa faccia il loro animale domestico quando si allontani da casa.

GATTO CON GPS – Giardini dei vicini solcati con costanza. Miagoli rumorosi per marcare il suo territorio e non esser disturbato. Presidio del territorio vicino alla sua casa, ma assoluta distanza da campi vicini alle case evitati con costanza. Questi sono stati i percorsi di Mitzie, un gatto “zurighese” seguito da due rilevanti media elvetici come Tagesanzeiger e Newsnet attraverso dispositivi tecnologici che monitorassero le sue attività. L’esperimento del gatto con GPS e mini videocamera incorporata ha permesso alla famiglia così come ai ricercatori di valutare i movimenti successivi alla sua fuoriuscita di casa. I gatti sono animali tendenzialmente portati ad allontanarsi per lungo tempo dalle loro mura domestiche, e Mitzie non fa eccezione. Fino a sera il gatto con GPS è rimasto all’interno del suo territorio, a pochi metri da casa, giocando nel giardino e nascondendosi in un tronco come mostra anche questo video.


Dopo le 21 Mitzie invece si allontana, e attraversa undici terreni estranei, attraversando quattro volte la strada del quartiere e avvicinandosi anche ai binari della vicina linea ferroviaria. Il gatto con GPS non supera mai i 134 metri di distanza da casa in linea d’aria. Un simile dato è però irrituale, e mostra come Mitzie sia un felino particolarmente mobile. Il GPS rileva il gatto in quattordici case, anche se non è chiaro se Mitzie sia riuscito ad entrarvi. Le immagini mostrano il micio mentre si striscia tra le gambe delle persone che vi abitano, comportamenti che appaiono abituali. Ulteriore particolarità è rappresentata dall’assoluta distanza con cui Mitzie si mantiene da campi esterni al circondario. Un segno di una probabile minacciosa che impaurisce il gatto. Mitzie è tornata a casa verso mezzogiorno, dopo numerose ore passate all’esterno di casa. Grazie al GPS ora la sua famiglia sa dove sia andata.

LEGGI ANCHE

Le 20 cose che puoi capire solo se hai un gatto

Le 14 cose che ancora non sapevi sul tuo gatto

Il traduttore elettronico per parlare con i gatti

Photocredit: KAREN BLEIER/AFP/Getty Images