Angela Merkel su Moscopoli:«Il parlamento italiano deve chiarire i contatti tra Russia e populisti»

di Gaia Mellone | 19/07/2019

  • Angela Merkel durante la consueta conferenza di stampa di metà estate ha parlato anche di Moscopoli

  • La cancelliera ha espresso preoccupazione per le influenze del Cremlino sui partiti populisti eruropei

  • «Spetta al Parlamento italiano chiarire»

Durante la consueta conferenza stampa di mezza estate, la cancelliera Angela Merkel ha risposto in merito ai suoi recenti episodi di tremori – «sto bene» -, ha parlato dei progressi sulle trattative per Brexit, invitato alla riforma del trattato di Dublino in merito al tema dell’immigrazione ed espresso la sua solidarietà allo “squad” di deputate insultate da Donald Trump. Ma soprattutto, ha espresso preoccupazione per la vicenda dei presunti fondi russi alla Lega che sta scuotendo l’Italia.

LEGGI ANCHE > Lo «spuntino dietetico» con hamburger e birra che ha ‘tradito’ Salvini sulla sua partenza da Mosca

Angela Merkel su Moscopoli:«Il parlamento italiano deve chiarire i contatti tra Russia e populisti»

«Sorgono alcune domande» ha dichiarato Angela Merkel in merito alle interferenze russe nella politica europea. «Abbiamo costantemente monitorato il fortissimo sostegno che i partiti di destra hanno ricevuto dalla Russia in un modo o nell’altro». Un’influenza, se non una vera e propria interferenza, che costituisce «un motivo di preoccupazione» come ha sottolineato Angela Merkel. La cancelliera non si è lesinata nel commentare anche in maniera più specifica lo scandalo dei presunti fondi russi alla Lega, osservando che è compito dell’Italia indagare ed accertare se sia stato effettivamente commesso il reato di corruzione internazionale per il quale la Procura di Milano ha aperto l’inchiesta. Non solo, procedere con i chiarimenti «spetta alla magistratura o al Parlamento dell’Italia fare chiarezza sulla vicenda». «Non posso dire se vi saranno conseguenze per il governo italiano» ha poi detto, dopo aver ribadito che i rapporti dell’Europa con la Russia sono buoni e che si augura rimangano tali. 

(credits immagine di copertina:  Photo: Wolfgang Kumm/dpa)