A Larino nasce un museo per celebrare Aldo Biscardi

di Enzo Boldi | 20/03/2019

Aldo Biscardi, a Larino una mostra in suo onore
  • Larino, città natale di Aldo Biscardi, ha aperto un museo in memoria dello storico giornalista

  • "Storico Aldo" si chiama la mostra installata nella sala della parte antica del Municipio

  • Copertine, premi e fotografie per celebrare una delle figure più espressive del giornalismo sportivo

L’8 ottobre del 2017 milioni di appassionati di calcio hanno pianto la morte di Aldo Biscardi. Lo storico giornalista era diventato un emblema del dibattito sportivo televisivo e con la sua trasmissione del lunedì teneva incollati ai teleschermi tantissimi italiani. Poi alcune vicende controverse dopo esser stato tirato in mezzo alle polemiche e le inchieste su Calciopoli nel 2006. Un fatto giudiziario che, però, non ha macchiato la sua storia da vero innovatore del modo di raccontare lo sport, in particolare il calcio, con quel suo modo di fare scanzonato e confusionario che, alla fine, era apprezzato dalle persone.

Larino (in provincia di Campobasso), la città che il 26 novembre del 1930 gli diede i natali, ha deciso di dedicare un museo per celebrare la sua figura. La mostra si chiama ‘Storico Aldo’ ed è stata allestita all’interno della sala della parte antica del Municipio. Come riporta il sito Sportface, saranno esposti disegni, fumetti, articoli di giornale, fotografie e premi vinti da Aldo Biscardi nel corso della sua lunga carriera da giornalista. Il tutto per sottolineare non solo il professionista, ma anche l’uomo che amava vivere nell’autoironia.

Larino dedica una museo ad Aldo Biscardi

Il Processo di Biscardi è stata la trasmissione che, per prima e più di tutte, ha cambiato il modo di fare talk show e non solo a livello sportivo. Tutti noi ricordiamo quell’accavallamento di voci e grida sovrastate dai vani tentativi del giornalista di riportare la quiete in studio dietro quelle parole diventate un vero e proprio tormentone: «Non vi accavallate». Poi la continua richiesta alla Figc di portare avanti un disegno per approvare la cosiddetta ‘moviola in campo’, diventata realtà (seppure concettualmente in modo differente) proprio nei suoi ultimi istanti di vita.

Foto, premi e disegni dedicati allo storico giornalista

Adesso Larino ha deciso di dedicare un museo per celebrare la grandezza di Aldo Biscardi, l’uomo che rivoluzionò il modo di fare televisione, di raccontare il calcio, di fare chiacchiere da Bar Sport. Il tutto in diretta televisiva mentre il mondo cambiava insieme a lui. E lui era uno dei punti focali di questo cambiamento.

(foto di copertina: GIULIA MUIR / ANSA / PAL)