Il marito scrive che «su Rai 1 ci sono un sacco di gay», Mara Maionchi replica: «Ma che caz*o dici»

di Enzo Boldi | 30/06/2020

Alberto Salerno

Un post fuori luogo, l’intervento della moglie e le scuse via social. Alberto Salerno, paroliere di grandi successi della musica italiana e produttore discografico, si è reso protagonista di un messaggio su Facebook che ha provocato moltissime reazione, compresa quella della moglie Mara Maionchi. L’uomo, infatti, ha scritto che «su Rai 1 ci sono un sacco di gay», proseguendo il suo pensiero con molte risposte – dello stesso mood – agli utenti che lo criticavano per quelle parole. Poi è arrivato il mea culpa, ma prima è servita la ‘minaccia’ social della moglie.

LEGGI ANCHE > Indovinate di che partito sono gli 11 consiglieri di Pescara che non hanno votato la mozione per il ragazzo gay pestato?

Il post, poi cancellato, recitava: «Ma com’è che su Rai Uno ci sono un sacco di gay? Che è cambiato qualcosa?», con annessa emoticon sorridente. Non si sa a chi facesse riferimento Alberto Salerno, ma non è stato solamente questo post a provocare molta indignazione. Rispondendo ad alcuni commenti, infatti, il noto paroliere ha rincarato più volte la dose: «E poi dicono che la lobby gay non esiste, a me pare più una bella congrega» e altri commenti sul nuovo potere degli omosessuali. Il tutto è stato screenshottato e pubblicato dal sito Gay.it.

Alberto Salerno e il post Facebook sui Gay in Rai

E proprio commentando l’articolo di Gay.it è arrivata la replica della moglie di Alberto Salerno, Mara Maionchi, che su Twitter ha attaccato il suo compagno: «Ma cosa caz*o dici, ti tolgo i social».

Poi, in serata, arrivano le scuse da parte dello stesso protagonista di questa uscita fuori luogo. Prostrazione che, però, appare più un attacco a chi gli ha mosso critiche.

«Nella mia vita ho avuto modo di conoscere tanti gay, alcuni molto talentuosi e intelligenti, alcuni dei veri signori, altri meno. La nostra casa non ha mai chiuso la porta in faccia a nessuno. Ora che io, per uno stupido post, debba sentirmi accusare di essere omofobo non mi fa incazzare, mi procura un grande dispiacere e per questa sera la chiudo qui».

(foto di copertina: da profilo Facebook di Alberto Salerno + Tweet di Mara Maionchi)