Morto Albert Uderzo, il papà di Asterix e Obelix

di Redazione | 24/03/2020

Albert Uderzo

Abbiamo perso anche la matita di Albert Uderzo. Si tratta del vignettista, famoso per aver inventato i personaggi di Asterix e Obelix, i due soldati galli dell’unico villaggio che è sempre riuscito a tener testa alla conquista dell’impero romano. Il sodalizio con lo sceneggiatore René Goscinny aveva permesso ai due di inventare una delle saghe a fumetti più famose del mondo. Albert Uderzo, che aveva 92 anni, aveva proseguito l’attività di disegnatore dell’albo a fumetti di Asterix e Obelix anche dopo la scomparsa di René Goscinny.

LEGGI ANCHE > Addio ad Alberto Arbasino, lo scrittore si è spento a 90 anni

Albert Uderzo, l’inventore di Asterix e Obelix, morto all’età di 92 anni

Anzi, era stato talmente legato ai suoi due personaggi da rivestire il ruolo di direttore artistico con la conseguente supervisione sugli albi della saga di Asterix fino al 38esimo, Asterix e la figlia di Vercingetorige, uscito nello scorso autunno. La sua eredità, ora, sarà raccolta da quelli che aveva scelto come suoi eredi designati, Jean-Yves Ferri (sceneggiatura) e Didier Conrad (disegni). 

Albert Uderzo è stato un punto di riferimento della cultura popolare francese ed europea. Il fumetto di Asterix e Obelix è entrato nell’immaginario collettivo e ha permesso a tanti giovani lettori di appassionarsi alla storia romana, vista dall’angolatura dei barbari, quelli che si trovavano al di là delle Alpi. Una sorta di storiografia fantastica che, tuttavia, ha sempre rispecchiato con ironia il punto di vista di quelli che si possono considerare i vinti della storia.

Il vuoto lasciato da Albert Uderzo è incolmabile. Ma l’eredità dei suoi personaggi continuerà a vivere attraverso la penna di un nuovo team artistico. Prolungando idealmente la sua esperienza e la sua eredità.