I dieci falsi miti sullo smartphone

di Redazione | 28/07/2015

smartphone

Gli smartphone

sono sempre più diffusi. Il successo dei telefoni di nuova generazione è ormai un dato consolidato da vari anni, e questo dato sembra aver favorito la nascita di alcuni falsi miti sugli smartphone. Ecco una lista di dieci falsi miti sugli smartphone indicati da Spiegel Online e corretti dagli esperti interrogati dal portale tedesco.

        • 1. Una tariffa flat da 500 Megabye basta sempre. Questo mito sulla smartphone non è più vero ormai. Qualche tempo fa, quando l’offerta multimediale disponibile via App era assai inferiore rispetto a ora, 500 Megabyte mensili bastavano e avanzavano per controllare l’email e consultare i social network così come i siti preferiti. Chi invece vuole scaricare, diffondere foto e filmati con costanza via Whatsapp, ascoltare musica in streaming o guardare i video deve avere un’offerta di Megabyte sensibilmente superiore per non esaurirla in fretta.
smartphone
PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images
        • 2. Gli smartphone devono essere sempre caricati di note. Questo mito sullo smartphone è solo parzialmente corretto. I phablets con display da più di 5 pollici stanno diventando sempre più popolari, e la loro dimensione necessita di maggior carica attraverso una grossa batteria. Diversi degli smartphone più grossi di ultima generazione durano più dei dispositivi più piccoli.
        • 3. Per gli smartphone non ci sono virus. Questo mito è purtroppo totalmente falso, visto che ormai i creatori di malware sono sensibilmente più attivi nei confronti degli smartphe rispetto agli ormai sempre meno diffusi Pc. Il modo migliore per evitare virus è evitare di scaricare App dagli store non ufficiali, come Google Play o Apple Store.
        • 4. Buone App ci sono solo per Android e iOS. Questo mito non è più vero, anche se la leadership di mercato conquistata dai sistemi operativi sviluppati da Google e Apple è indiscutibile. Ottime App sono disponibili anche per Windows Phone.
smartphone
JOEL SAGET/AFP/Getty Images)
      • 5. Gli smartphone diventano sempre più lenti. Molti utenti lamentano che lo smartphone perda velocità dopo poco tempo dall’acquisto. Questo è vero solo in parte, e dipende da quante App e dalla mole di dati accumulata sulle memoria. Il miglioramento tecnologico dei nuovi smartphone li ha resi più veloci rispetto alle versioni precedenti, ma non possono aumentare la loro funzionalità se sovraccarichi.

 

LEGGI ANCHE

Smartphone e rischi per la salute

Come evitare i danni allo smartphone provocati dal caldo

Come ridurre la dipendenza da smartphone

 

        • 6. I dati rimangono privati sullo smartphone. Questo mito non è vero, perché diversi dati rimangono memorizzati anche se cancellati. Per questo motivo, se si preferisce rivendere il proprio telefonino, è consigliabile criptare la memoria, così da rendere inaccessibili al nuovo proprietario i dati sopra immagazzinati.
smartphone
SAUL LOEB/AFP/Getty Images
        • 7. La fotocamera degli smartphone va bene solo per le istantanee. Questo mito dipende fondamentalmente dalle nostre aspettative. Gli smartphone, specie i modelli più recenti, fanno anche ottime foto, ma ci devono essere buone condizioni di illuminazione. Secondo Connect, rivista informatica tedesca, le immagini migliori sono scattate da iPhone 6, Samsung Galaxy 6S e P8 di Hauwei smartphone che realizzano foto di buona qualità. Se però si attendono immagini con qualità di una reflex, ciò è semplicemente impossibile.
        • 8. Quello che non viene caricato sulla Cloud, rimane al sicuro. Questo mito non è esattamente confermato dal funzionamento dei sistemi di salvataggio online. Anche per gli esperti non è facile capire cosa sia memorizzato su un server.
        • 9. La connessione Wifi è la migliore per navigare. Questo mito sullo smartphone non è sempre vero, specie con lo sviluppo della rete mobile raggiunto ora con 4G. La velocità tra le due reti è comparabile, così come la sicurezza.
smartphone
JOHAN ORDONEZ/AFP/Getty Images
      • 10. Gli smartphone non sono adatti alle persone anziane. Anche questo mito non appare veritiero. Per le persone più anziane gli smartphone possono essere ricchi di funzioni interessanti come per gli utenti più giovani. Particolarmente consigliabili sono i modelli più vecchi.

 

Photocredit: Mireya Acierto/Getty Images

TAG: Smartphone