Umberto Smaila dice la sua sulla crisi di governo: «Giuseppe Conte sparla di Salvini»

di Gaia Mellone | 25/08/2019

Umberto Smaila dice la sua sulla crisi di governo: «Giuseppe Conte sparla di Salvini»
  • Anche Umberto Smaila ha deciso di intervenire nelle discussioni sulla crisi di governo

  • In particolare, si è concentrato sul comportamento del premier dimissionario Giuseppe Conte

  • «La vendetta è un piatto che va servito freddo»

Sono tante le voci che si stanno levando in questo periodo molto delicato della politica italiana. Tra alleanze, pugnalate alle spalle, sassolini tolti dalle scarpe, indiscrezioni e rettifiche, anche Umberto Smaila ha deciso di dire la sua.

Umberto Smaila dice la sua sulla crisi di governo: «Giuseppe Conte sparla di Salvini»

«Non sono un politologo» mette la mani avanti Umberto Smaila nel post condiviso sui suoi profili social in cui dice la sua sulla crisi di governo. L’attore e cabarettista scrive di non poter fare a meno di domandarsi «come mai nessun giornalone» abbia notato un dettaglio rilevante. Smaila sta parlando del fatto che Giuseppe Conte, «dopo essere stato messo all’angolo per 14 mesi dall’esuberanza di Salvini», si stia «rifacendo sparlando dell’ex alleato». Una riflessione ispirata probabilmente dal discorso che il premier dimissionario ha tenuto in Senato e alle sue dichiarazioni successive. In molti hanno avuto infatti la sensazione che, pur non perdendo l’aplomb da avvocato, Giuseppe Conte si stesse liberando di molte valutazioni mai esposte in pubblico. Ma Smaila si sente di fare una ultima valutazione sull’operato di Conte, affidandosi ad una modo di dire molto comune: «la vendetta è un piatto che va servito freddo».

(credits immagine di copertina:  © Matteo Nardone/Pacific Press via ZUMA Wire)