I 50 secondi del Tg2 sull’audio di BuzzFeed (chiamato ‘sito americano’)

di Redazione | 12/07/2019

Tg2
  • Ecco come il Tg2 ha trattato la notizia dell'audio di BuzzFeed nell'edizione del 10 luglio

  • Il sito non viene mai citato (viene chiamato "sito americano")

  • Proteste dai deputati che si occupano di tv pubblica

I 50 secondi quantificano il tempo che – tra le edizioni delle 13.00 e quella delle 20.30 – il Tg2 diretto da Gennaro Sangiuliano ha dedicato alla vicenda dell’audio di BuzzFeed che immortalerebbe una presunta conversazione all’Hotel Metropol di Mosca. La procura di Milano ha aperto un fascicolo (stava indagando già all’epoca dell’esclusiva de L’Espresso) sul presunto tentativo della Lega di ottenere fondi da uomini d’affari russi.

LEGGI ANCHE > Di Maio punzecchia Salvini sull’audio di BuzzFeed: «Noi mai in contatto con petrolieri»

Tg2, come ha dato la notizia di BuzzFeed

La notizia campeggiava su tutti i siti italiani, il giorno dopo ha aperto tutti i quotidiano e ha destato clamore anche all’estero, dove le più autorevoli testate hanno dato voce all’accaduto. Il Tg2, invece, quello che attualmente sembra essere più vicino alla Lega di Matteo Salvini, ha esaurito l’argomento in 33 secondi, dando spazio esclusivamente alle reazioni e alle smentite del ministro dell’Interno.

Il telespettatore che non segue le vicende della rete, tuttavia, sarà rimasto disorientato rispetto alla polemica fugace (l’edizione dura all’incirca 30 minuti). Anche perché la contestualizzazione del Tg2 è piuttosto vaga: «Oggi a tener banco sono anche delle polemiche (un po’ i pettegolezzi della stampa citati da Maria Elisabetta Alberti Casellati in Senato, ndr) sollevate da un sito americano che ipotizza finanziamenti dalla Russia al Carroccio».

Le parole usate dal Tg2

La parola BuzzFeed non viene mai nominata, non viene citato l’autore dell’articolo, non si fanno i nomi delle persone direttamente chiamate in causa nella vicenda. «La replica di Salvini non si fa attendere: “Ho già querelato in passato, lo farò anche oggi. Mai preso un rublo, né un euro, né un litro di vodka da Mosca”». Questo è quanto.

Il modo di trattare la notizia da parte del Tg2 non è piaciuto al deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi, della commissione di Vigilanza Rai. Quest’ultimo afferma: «Tg2 insabbia scandalo Lega-Russia: notizia censurata alle 13, alle 20.30 nessun servizio su contenuti inchiesta BuzzFeed, mai citata esistenza registrazioni audio, mai nominati Savoini e i 65 milioni, solo commenti politici. Non è più informazione, è TeleSalvini».

TAG: Tg2