Taylor Swift ricattata dagli hacker: «Pagaci, o pubblichiamo le tue foto nuda»

di Valentina Spotti | 28/01/2015

Taylor Swift sotto attacco hacker: i pirati informatici del gruppo Lizard Squad – già ritenuti responsabili di altre incursioni nei sistemi informatici di nomi importanti come Xbox e Playstation Network – avrebbero violato gli account Twitter e Instagram della cantante statunitense, pubblicando messaggi a sua insaputa e minacciandola di diffondere online foto che la ritraggono nuda se non pagherà una sorta di “tangente” in Bitcoin.

 

Taylor Swift - Foto: onia Moskowitz/Globe Photos/ZUMA Wire/Getty Images
Taylor Swift – Foto: onia Moskowitz/Globe Photos/ZUMA Wire/Getty Images

 

TAYLOR SWIFT E LE SUE FOTO NUDA: «HACKER, NON AVETE NIENTE» –

Dal canto suo Taylor Swift ha risposto pubblicamente su Tumbler annunciando di non essere risposta a cedere a questo ricatto e ha contattato i vertici di Twitter e Instagram, che hanno “blindato” i suoi account cancellando i messaggi indesiderati. La cantante ha poi twittato sfidando direttamente i pirati informatici:

 

Gli hacker dicono che hanno le mie foto da nuda? Vi piacerebbe! Divertitevi a photoshoppare, perché non avete NIENTE.

Twitter/Taylor Swift
Twitter/Taylor Swift

 

LEGGI ANCHE: Rihanna e i gossip hot su Leonardo Di Caprio: «Leo è il migliore che abbia mai avuto»

 

TAYLOR SWIFT RICATTATA DAGLI HACKER –

Tuttavia gli hacker che hanno preso di mira Taylor Swift sembrano avere intenzioni decisamente bellicose: secondo quanto riportato dal sito di gossip Perez Hilton sarebbero comparsi online alcuni messaggi privati inviati via Twitter dalla cantante. Tra questi ci sarebbe anche una conversazione con Nick Jonas (ex membro della band Jonas Brothers, NdR.) nel corso della quale i due si accordavano per un’uscita insieme, con lei che conclude con una strana domanda: «Siamo cattivi ragazzi?»

(Photocredit copertina: Reuters / Carlo Allegri / LaPresse)