Ancora gira la bufala della «Rai che ha aumentato lo stipendio a Luciana Littizzetto»

di Enzo Boldi | 15/06/2019

Stipendio Littizzetto
  • Dopo anni continua a girare sui social la bufala dello stipendio di Luciana Littizzetto

  • Sono ancora virali nelle chat e sui Facebook gli screenshoot di una vecchia fake news

  • Le vere cifre sono diverse, ma l'indignazione è stata rilanciata

Mala tempora currunt. Il fantastico mondo dei social continua a regalare perle che, ciclicamente, vengono riproposte. E gli obiettivi sono sempre gli stessi, come dimostrato dall’accanimento (a suon di bufale) sullo stipendio Littizzetto. L’irriverente attrice comica, uno dei volti più riconoscibili della trasmissione ‘Che Tempo che fa’ – condotta da Fabio Fazio, viene di nuovo attaccata dal web per il presunto aumento nei compensi versati in suo favore dalla Rai per la sua partecipazione al programma. Come già dimostrato in passato da bufale.net, si tratta di una fake news partita, addirittura, nel lontano 2016.

LEGGI ANCHE > Luciana Littizzetto prende in giro Ballando con le Stelle | VIDEO

La prima versione di questa bufala sullo stipendio Littizzetto, dunque, risale al 17 ottobre di tre anni fa. La notizia era stata ripresa dal sito Italia Ora (prima) e dal fantomatico portale di informazione (e l’estensione del suo nome fa dovrebbe far già capire la non attendibilità della fonte) RaiNews24.live, che nulla ha a che vedere con il sito ufficiale della televisione pubblica. Ma, giocando su questa assonanza, ha ottenuto un grande rilievo, migliaia di click e una viralità ingiustificata.

Stipendio Littizzetto

Stipendio Littizzetto, la bufala che gira ancora sul web

Si tratta, come detto, di una bufala. A svelare il vero compenso che la Rai paga a Luciana Littizzetto per partecipare a Che tempo che fa era stato Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, durante la seduta a Montecitorio sul disegno di legge sulla Rai. Non si è mai parlato di 100mila euro a puntata (quindi, circa 5mila euro al minuto), ma di 20mila euro per ogni sua partecipazione al fianco di Fabio Fazio. Ma i social hanno dato più credito al sedicente (e noto bufalaro) Ermes Maiolica che aveva firmato quella fake news diventata virale.

La solita fake news

Nell’articolo pubblicato sull’improbabile testata online RaiNews24.live, il cui screenshoot fa ancora il giro dei social, cita parole e cifre mai pronunciate dallo stesso Brunetta. L’obiettivo? Fare guadagni facili a suon di click puntando sull’indignazione della gente e dei social. Il tutto sfruttando l’assist delle polemiche politiche contro Fabio Fazio e il suo stipendio in Rai. Ventimila euro a puntata sono tanti per tutti, ma è questo il prezzo da pagare per assicurarsi un volto iconico in televisione. Anzi, vedendo il confronto con altri contratti, l’offerta non è neanche troppo alta per la televisione pubblica. Ma ci si indigna e si punta sempre ad affamare la gente con la rabbia.

(foto di copertina: da Facebook)