Sofosbuvir: la cura per l’epatite C che costa 50mila euro

di Dipocheparole | 22/03/2014

Si chiama Sofosbuvir, è un medicinale che cura l’epatite C e costa 50mila euro a dose: Repubblica di oggi racconta la storia di un farmaco che potrebbe sbancare il Sistema Sanitario Nazionale.

 

Aifa, ministero alla Salute, Regioni e specialisti stanno studiando come parare il colpo del Sofosbuvir, il primo antivirale in grado di sconfiggere, in buona parte dei casi, l’epatite C. Il problema è che l’azienda che lo produce, la californiana Gilead sciences, se lo fa pagare molto caro. Il prezzo per l’Italia non è ancora stato contrattato dall’Agenzia del farmaco ma visto anche quello che sta succedendo in altri Paesi europei si stima che si aggirerà intorno ai 50mila euro per un trattamento di 12 settimane.

Non è tanto il costo per il singolo paziente a spaventare, quanto il numero di pazienti:

L’infezione che si prende prevalentemente attraverso il sangue, un po’ come l’Hiv, è diffusissima e in tanti non sanno nemmeno di averla. Le stime più pessimistiche ipotizzano che nel nostro Paese potrebbero aver bisogno della terapia tra le 200 e le 500mila persone, per una spesa massima di 25 miliardi di euro. È una cifra esorbitante, che il sistema sanitario non può assolutamente permettersi.

Immagine di copertina da qui.