Rompe un vaso vecchio di 2000 anni e il museo la ringrazia

di Redazione | 25/08/2015

Una bambina in visita al Museo d’Israele rompe un antico vaso d’epoca romana, ma il museo la ringrazia perché lo hanno riparato meglio di prima.

haaretz
Il titolo dedicato da Haaretz alla storia

UN DISASTRO CHE SI TRASFORMA IN UN’OCCASIONE –

È periodo di punta per i musei israeliani e tra i visitatori s’affollano anche i bambini, così è accaduto che una bambina abbia urtato la teca nella quale era conservato un vaso in vetro di epoca romana, che si è rotto. Il vaso appartiene alla collezione di Robert e Renee Belfer, una coppia statunitense che sei mesi fa ha fornito decine d’oggetti per l’esposizione e la rottura è stata agevolata dalla presenza di una piccola crepa già esistente.

LEGGI ANCHE: Il ragazzino che inciampa sul quadro da 1,5 milioni di dollari e lo rompe

IL MUSEO HA RINGRAZIATO LA PICCOLA INCAUTA –

Così i curatori del museo hanno chiesto ai proprietari il permesso di procedere alla riparazione del vaso presso il loro laboratorio e, ottenuto il via libera, hanno proceduto riuscendo a ripararlo alla perfezione. Tanto che a operazione conclusa hanno ringraziato la piccola, perché ora il vaso è più in forma di prima.

 

TAG: Israele