Renzi, Lotti, Boschi e l’app per criptare i messaggi

di Redazione | 17/05/2017

renzi

Matteo Renzi ed esponenti di Pd e governo a lui molto vicini come il ministro dello Sport Luca Lotti e la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi utilizzano un’app per criptare i messaggi. A parlarne è oggi il Quotidiano Nazionale. L’applicazione è un programmino statunitense, Silent Phone, scaricabile sia da Google Play per gli utenti che utilizzano dispositivi Android sia da iTunes per chi usa iPhone e iPad, e acquistabile solo in dollari Usa. Come fa sapere la pagina che la pubblicizza, l’app garantisce «conversazioni voce, video e messaggi criptate», garantendo il massimo della privacy possibile».

 

LEGGI ANCHE > L’altra rivelazione: «Tiziano Renzi sapeva da ottobre dell’inchiesta e temeva di essere arrestato»

 

RENZI, LOTTI, BOSCHI E L’APP PER CRIPTARE MESSASSI

Renzi e altri a lui vicini si erano anche iscritti a Signal, altra app per criptare conversazioni. Scrive Alberto Pieri su Qn:

Sarà un caso ma, su tale applicazione, risultano attivi Matteo Renzi, Maria Elena Boschi, Luca Lotti e altri esponenti, più o meno in vista, del Giglio magico renziano. Un modo per dialogare senza rischiare di essere ascoltati? Un eccesso di cautela visto che basta un’intercettazione, magari neppure utile a un’indagine, per rovinare una carriera politica? Chissà. Certo la cautela fra i politici non è mai troppa.
Matteo Renzi, l’ex premier e altri del suo circolo magico si erano iscritti anche a Signal, altra App che garantisce conversazoni criptate e che si scarica tranquillamente su Android, senza nessun costo. Basta un controllo e scopri che l’ex premier, l’attuale sottosegetario alla presidenza del Consiglio, e tantissimi altri politici (di ogni colore) sono iscritti. Che poi la usino, è tutto da vedere.
Certo qualcuno ti può sempre ascoltare e le precauzioni non bastano mai.

(Foto: ANSA / GIUSEPPE LAMI)