La bufala del ‘nigeriano’ che urina su un crocifisso a Torino

di Enzo Boldi | 14/07/2020

Nigeriano urina su crocifisso
  • L'immagine è un vecchio fotomontaggio e la versione completa mostra un ragazzo bianco

  • Non è vera la storia del ragazzo nigeriano urina su crocifisso a Torino

  • Una bufala (da centinai di condivisioni) per aizzare l'odio razziale e religioso

La magia del web: un utente condivide una foto, gli dà una descrizione (falsa) e ottiene quasi 300 condivisioni e una valanga di commenti indignati che credono alla narrazione bufalesca. Ne abbiamo viste tante, soprattutto negli ultimi tempi. Prima di quest’ultimo caso ci siamo trovati di fronte a un immagine ti teste di cane in vendita in un supermercato dell’Esquilino (a Roma). Ora abbiamo davanti ai nostri occhi un’ennesima fake news – che ha come unico obiettivo quello di incitare all’odio razziale e religioso – sul caso del ragazzo nigeriano urina su crocifisso a Torino. Ovviamente non è così.

LEGGI ANCHE > Non è vero che in un supermercato di Roma sono in vendita le teste di cane

Su Facebook questa immagine è stata pubblicata da un utente che l’ha ritagliata – per renderla più veritiera agli occhi del suo folto pubblico – non mostrandola a corpo intero e rimuovendo il volto della persona ‘protagonista’ di questa foto. Ecco come appare l’immagine ancora presente sui social, seppur adesso risulta essere segnalato dopo il puntuale lavoro di fact-checking condotto dal team di FactaNews.

Nigeriano urina su crocifisso

Nigeriano urina su crocifisso? Invenzione social

Perché si parla di fake news? Per capire la portata bufalesca di questa immagine occorre fare una rapida ricerca sul web dove si trova la foto completa – e non artatamente tagliata per accusare il presunto nigeriano urina su crocifisso a Torino – che mostra una realtà ben diversa. Anzi, due realtà ben diverse. Ecco l’immagine originale.

Immagine di dubbio gusto, certo, che era già stata analizzata nel mese di maggio dal sito Analfabetifunzionali.it. Insomma, un fake che non è nuovo ma che è tornato in auge negli ultimi giorni, con tantissime condivisioni.

Non è uno scatto, ma un fotomontaggio

Inoltre, l’immagine non è una fotografia, ma un fotomontaggio. Si capisce da come la figura del ‘protagonista’ (le virgolette sono d’obbligo dato che non è certo che il ragazzo in questione fosse a conoscenza dell’uso a mo’ di meme che ne è stato fatto di quel suo gesto) sia stata scontornata e posta all’interno di una chiesa. Quindi nessun ragazzo nigeriano urina su crocifisso a Torino. Ma in molti, come spesso capita, ci hanno creduto e si sono indignati.

(foto di copertina: da Facebook)

TAG: bufale